Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2804
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2593
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
ninni



Qualifica professionale Qualifica professionale : laurea di primo livello in scienze e tecniche neuropsicologiche
Messaggi : 11
Iscritto il : 07.06.12
Anno di nascita : 1987
Provincia di residenza : Torino
Comune : Torino

THC delta 9

il Gio 12 Set 2013, 19:45
Ciao fanciulle! Chiedo scusa per la lunga assenza ma è stato un anno veramente difficile anche se ricco di riflessioni sulla mia e nostra malattia. Durante l'esame di patologia ho approfondito le mie conoscenze sull'uso del THC delta 9 o delta 9 tetraidrocannabinolo nel trattamento del dolore cronico e di origine nervosa. Il thc è il principio contenuto nel fiore della cannabis sativa http://it.wikipedia.org/wiki/Cannabis e anche se in molti paesi Europei e non Italia in primis il suo uso è considerato illegale anche a scopo terapeutico se non si rientra in determinate categorie di pazienti (es. malati terminali per patologia oncologica) in realtà riassume più o meno tutti gli effetti dei farmaci che molte di noi assumono quotidianamente con le stesse o peggiori dipendenze di una droga leggera. Tra gli effetti terapeutici del THC oltre al contrasto del dolore cronico e anche di quello di origine neuropatica vi è, infatti, l'effetto miorilassante! Ecco alcuni articoli accorpati http://medicalmarijuana.procon.org/view.resource.php?resourceID=000141#1. Il suo uso è in fase di sperimentazione ed uso in alcuni ospedali e cliniche in pazienti con SM o cancro in stadi terminali con buoni risultati http://www.aism.it/index.aspx?codpage=speciale_cannabis_sm. Nella mia ultima visita dal Prof pesce! ne ho parlato con lui e la fisioterapista e in effetti mi ha detto che sarebbe molto utile che ci fossero delle sperimentazioni anche sulla vulvodinia e la fibromialgia. Volevo chiedere a tutte voi se sapete di qualche sperimentazione in atto in Italia (la fisioterapista, collega di pesce!  mi parlava di qualcosa in Veneto). un bacione a tutte:friend:
avatar
Flam10



Messaggi : 34
Iscritto il : 08.04.14
Anno di nascita : 1960
Provincia di residenza : Pesaro-Urbino
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1650-la-mia-storia

curarsi con la cannabis

il Mar 01 Ago 2017, 15:04
Ciao a tutte, manco da un po'.....in questo tempo ho cercato varie strategie di guarigione!! Poi ne scriverò nella mia storia personale.
Desidero intanto rispondere all'argomento "uso terapeutico della cannabis"e portare la mia esperienza nella speranza che serva a qualche utente per muoversi in tal senso.
In Italia la legge ne prevede l'uso già dal 2004, ma solo per alcune patologie,tra cui nn è ovviamente nominata la vulvodinia(che sappiamo nn è riconosciuta).La fibromialgia rientra nell'elenco delle patologie potenzialmente trattabili con la cannabis, anche se  la spesa nn è rimborsata dal SN..........e io ho la fortuna di avere anche quellaaaaa!!!! 
Tempo fa mi sono documentata un po', poi ,  d'accordo con mio marito che è medico ,abbiamo ipotizzato di "sperimentare" in modo individuale questa sostanza. Mio marito si è attivato, ha scaricato vario materiale ,tra cui  pubblicazioni straniere e le pubblicazioni di un farmacista di Reggio Emilia (un pionire coraggioso!) dott Ternelli (sito farmagalenica) ,e  si è preparato personalmente. Fortunatamente abbiamo individuato  a 40 km da casa una farmacia con laboratorio certificato, autorizzata a preparare il farmaco e l'abbiamo ordinata con la ricetta per la fibromialgia. La somministrazione della cannabis nn è semplice. In Italia manca la documentazione sulla casistica, si deve cercare su siti medici esterii! Poi bisogna scegliere la composizione e le percentuali giuste e infine  ....... si devono fare delle prove. Insomma , dopo 3 mesi di organizzazione, ora sto assumendo cannabis italiana, quella dell'Istituto Militare ,FM2,(si poteva optare anche per quella Olandese) Al momento faccio il decotto,poi vorrei passare all'olio ,più pratico. Sto avendo benefici su tutta la muscolatura, al mattino riesco ad alzarmi dal letto con facilità , mi sento più riposata(la qualità del sonno è nettamente migliorata)  Anche osteopata che mi segue mi ha trovato più sciolta e meno rigida. Gli effetti sulla vulvodinia sono arrivati dopo qualche giorno di trattamento:è tutto più morbido e le parestesie sono di durata più breve. Anche l'umore ne sta avendo benefici, e vedo finalmente un orizzonte più roseo. 
Ritengo pertanto che valga la pena provare! E diffondere informazioni!
Se Rosanna o qualche utente volesse saperne  di più, sarei ben lieta di raccontarvi meglio tutto.  Gli amministratori hanno anche la mia mail. Ciao
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: THC delta 9

il Sab 05 Ago 2017, 10:17
Ciao @Flam10 grazie, e puoi scrivere tranquillamente qui (PS Rosanna chi è?)
Yes, l'anno scorso, alla cerimonia di inaugurazione del convegno annuale della Fondazione P.Procacci per il sollievo dal dolore ho presenziato proprio alla presentazione di ciò che spieghi, e quella è l'unica approvata e legale in Italia, perché coltivata secondo un preciso protocollo e protetta da contaminazioni. Un caro saluto, Elena  :)




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Cami88



Messaggi : 9
Iscritto il : 17.04.16
Anno di nascita : 1989
Provincia di residenza : Como

info

il Mar 17 Ott 2017, 13:49
Anche io vorrei saperne di più. 
Dove posso chiedere? Flam sei disposta a essere contattata privatamente?


Grazie mille
avatar
sbarbie



Messaggi : 46
Iscritto il : 25.03.16
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Treviso

Re: THC delta 9

il Sab 04 Nov 2017, 22:16
Ciao! Anche io mi sto orientando a provare. I farmaci mi stanno pensando molto quindi voglio tentare. Purtroppo la FM2 non è disponibile al momento. Il dott. Muscari, chirurgo omeopata che mi ha prescritto la cannabis, si è orientato su bedrocan (THC) + CBD. Non ci sono tante testimonianze, sono pronta a confrontarmi con altre pioniere!
avatar
Cami88



Messaggi : 9
Iscritto il : 17.04.16
Anno di nascita : 1989
Provincia di residenza : Como

Re: THC delta 9

il Gio 16 Nov 2017, 20:27
ciao! io sto provando il bediol (che ha un tic più basso) ma per ora niente risultati o cambiamenti (ad oggi sono 10 giorni) tu stai provando? io l'unica cosa che ho notato è che mi toglie il sonno per cui evito di prenderlo la sera (adesso devo contattare il mio medico)
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum