Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2796
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2589
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Dom 25 Mar 2012, 03:56
Lo penso anch'io

Qua c'è l'intervista completa:

http://www.setiufo.org/ipotesi/Lacerta1.htm
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Dom 25 Mar 2012, 03:57
eh su questo sono ignorante
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Dom 25 Mar 2012, 03:58
Ehh.. sapere la verità su queste cose penso sia alquanto improbabile. ma cmq mai smettere di inseguirla! Vado a nanna




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Dom 25 Mar 2012, 04:06
Ok Notte Beo!!!
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Dom 25 Mar 2012, 20:30
Ho letto l'intervista integrale a questa presunta rettiliana, se hai due minuti leggila.
C'è un punto in cui chiarisce la differenza tra loro e gli Elohim, non sembrerebbero gli stessi "alieni" ma due specie diverse.
Lei dice che i Rettiliani hanno sempre convissuto con noi sulla terra in maniera pacifica, mentre gli Elohim sarebbero venuti in un secondo momento e sarebbero i responsabili dell'accelerazione della nostra evoluzione
David Icke quindi sbaglierebbe ad accomunarli, come sbaglierebbe anche la loro conformazione (Se non sbaglio lui dice che hanno la capacità di cambiare dal punto di vista fisico, passare da una forma umana a quella rettiliana, stile mutaforma di Fringe! Mentre lei dice che manipolano semplicemente la nostra mente...).

Un'altra cosa lei dice che vivono sottoterra mentre Icke al contrario dice che vivono in mezzo a noi (la parte dove dice che se per caso capitiano in delle miniere sottoterra, è meglio che scappiamo più in fretta che possiamo è... inquietante....).
é molto interessante... anche se ovviamente come scrivevi su, la verità resta sempre nel dubbio...
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Dom 25 Mar 2012, 21:21
Sì, era scritto anche nel primo link. Lei farebbe parte dell'evoluzione dei sauri di preistorica memoria autoctoni; lei e la sua stirpe vivono sottoterra (noto il "mito" della terra cava, la cercavano anche i Nazisti - lì cercavano l'energia dell'immortalità che questi avrebbero e si sparla che avrebbero aperto delle finestre spazio-temporali ai sauri provenienti dallo spazio per tanti motivi).
Sì, la nostra mente è comunque manipolata, ma non perché sia debole, ma perché è stata indebolita: noi non conosciamo le sue straordinarie capacità, e io ho idea che si sia atrofizzata tantissimo: cfr. crani dolicocefali delle popolazioni matrifocali di millenni e milleni fa - culto della Dea. Anche una parte della stirpe reale egizia aveva tali crani.
Akhenaton: secondo me era una donna:

http://www.satorws.com/akhenaton.htm

Perché parlo del cranio dolicocefalo? Mi ricollego ai poteri psichici: in quel cranio la pineale, che nel cranio brachicefalo è grande quanto un pisello, nei loro doveva essere grossa più o meno come una palla da tennis; per non parlare della maggiore cubatura cerebrale; e ci si ricollega all'ankh: l'energia vitale che presupponeva un centro chakrale più alto di quello che abbiamo noi, cioè un gradino della scala evolutiva spirituale più alto. Ho letto il testo di Drunvalo (lavoro citato nel precedente link), testo da consigliare:

Il fiore della Vita vol. 1 e vol. 2

crani dolicocefali di Malta:
clicca qui

Egitto
qui e qui

ancora sui due tipi di cranio: clicca qui




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Dom 25 Mar 2012, 22:25
Per cui le teorie di Icke hanno pochissimo riscontro alla fin fine!
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Dom 25 Mar 2012, 22:31
Non sappiamo nemmeno se tutto questo sia vero o solo un'altra ennesima manipolazione.. il segreto è essere agnostico: non credere a nulla e mantenere una mente elastica, aperta, ma non credulona. Informarsi da quante più fonti possibile. Seguire l'intuito. Lacerta in latino significa lucertola. Ti pare che non sia stata una invenzione questa storia? Io non lo so, so solo che diffido.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Dom 25 Mar 2012, 22:34
Concordo!
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Sab 31 Mar 2012, 03:26
“Quando le proprie idee, la propria tenacia, i propri sacrifici incontrano la giusta considerazione, c’è un premio che va oltre la
soddisfazione materiale delle cose.


La stima, la benevolenza, la cooperazione, la fiducia, la trasparenza, l’affinità di intenti, rendono nobili gli incontri tra le persone.

Allora i valori si respirano e si praticano. Emerge così una nuova realtà di successo che diventa leggenda”.

Detto dei Nativi d'America

Tratto da questo bellissimo post:

“Quando anche l’azienda ha un’anima…”
“L’azienda vista come un essere vivente in evoluzione.

Un’entità viva, grazie alla cooperazione di tante cellule, unite dall’intento di crescere e crescere bene” S.B.

Attualmente lo scenario che riguarda il mondo delle imprese e delle
aziende appare sempre più competitivo ed in via d’espansione. È grazie all’elevata professionalità dei
manager e degli imprenditori odierni che molte aziende raggiungono in breve ambiziosi indici di mercato ed eccezionali performance in fatto
di produttività.


Resta sempre di più un ricordo l’antico modello della piccola impresa, nel quale l’azienda si configurava come una grande famiglia.

Milioni di euro spesi in forme pubblicitarie spettacolari, stipendi faraonici per conquistare la collaborazione di prestigiosi
professionisti iper specializzati (e chi più ne ha più ne metta) ma l’azienda, si sa, desidera aumentare ogni anno il proprio fatturato, la
propria crescita e solidità; in altre parole, ambisce ed è determinata ad ottenere il successo ad ogni costo.


Ecco quindi che, di qualunque settore si parli, emerge una nuova realtà: nonostante il fascino delle lussuose prospettive incentivanti, economiche e tecnologiche insieme, emerge la difficoltà, per chi muove le file di questi scenari, di mantenere alta, viva ed esuberante la motivazione di coloro i quali-“esseri umani”- partecipano con il loro lavoro e la loro competenza alla realizzazione di successi e traguardi
sempre più ambiziosi, non di rado minacciati da una crescente e agguerrita concorrenza.


Da ciò deriva una considerazione, una dubitativa: non sarebbe forse il caso di rimettere al centro del microcosmo aziendale “l’essere
umano”, prima ancora che il manager, il tecnico e l’amministrativo; l’umano, con la sua coscienza, i suoi sogni, la sua creatività, la sua
unicità e la sua voglia di offrirsi manifestando il suo bene e determinando il benessere di altri?


“L’essere umano” non diventa obsoleto, non passa di moda e se vuole, sa farsi ricordare in eterno; non si svaluta come un’auto usata, anzi:
aumenta il suo valore con l’esperienza; è in continuo divenire ed ha sé,ben motivata, la naturale propensione ad evolvere adeguandosi ed
assecondando i cambiamenti di una società dove “l’unica cosa che non cambia è il cambiamento”.


Puntare efficacemente sull’umano, quindi, significa consolidare, arricchire e garantire la “storia di un’azienda” che dal passato viaggia
verso il futuro attraverso il presente, generato da azioni intrise di umanità, intelligenza creativa e “cuore” oltre che, di competenza
professionale.


Alla luce di queste semplici e profonde considerazioni, dalla fine del secolo scorso cominciano a nascere nel resto del mondo e in Italia
nuove società di formazione, tendenti ad inquadrare l’essere umano come principale protagonista del successo aziendale.


Un nuovo metodo mirato a sviluppare il valore del singolo che, unito a quello di altri, può realizzare un team ed un’azienda veramente unica e speciale.

In quest’opera sono coinvolti formatori specializzati (in crescita professionale, nello sviluppo delle risorse interiori e del potenziale
umano), team building (lavoro di squadra), psicologia, counseling olistico, coaching, filosofia delle relazioni, esperti della comunicazione consapevole ed efficace, della cultura delle relazioni, dell’arte- terapia e delle arti espressive.


Il loro intervento mira a sviluppare il talento ed il valore individuale per poi agevolare l’integrazione del singolo nel team, con
la consapevolezza del proprio ruolo e della propria unicità, unicità che raggiunge la massima espressione mediante l’unione del singolo con
altri individui altrettanto consapevoli.


Sviluppando il senso di appartenenza all’azienda ed uno stimolante spirito di squadra, diviene più facile realizzare sfide apparentemente
impossibili e garantire una crescita della società per affrontare sfide future.


Il compito iniziale della nuova formazione olistica è quello di individuare, insieme all’azienda, il percorso di crescita.

Vengono realizzati, infatti, modelli personalizzati, originali, flessibili ed intercambiabili nel rispetto della specificità di ogni singola situazione.

Di norma i corsi si svolgono in aule -per quanto riguarda il lavoro teorico- ma preferibilmente si lavora in luoghi situati nel verde. È
importante operare in luoghi ove è possibile trovare confortevoli spazi interni, con la possibilità di lavorare all’esterno,a contatto con gli
elementi: terra, acqua, fuoco, aria, immersi nella natura, dove la quiete e la straordinaria bellezza permettono quell’indispensabile
intimità e concentrazione, e possono durare in media da uno a cinque giorni.


Chi si rivolge a dette società di formazione, sono tutte quelle aziende che, intendono rinnovare lo stile ed il clima aziendale,
favorire una rigenerazione di valori innovativi, al passo con le nuove esigenze del mercato il quale, sempre di più, risente dei cambiamenti
generati da una rapida evoluzione umana che chiede maggiore intuito e slancio anche nei confronti delle esigenze celate. Sono aziende che
desiderano sviluppare un nuovo
Know how armonico ed evoluto, l’attitudine a non arrendersi mai e il desiderio di superare limiti e barriere.

Un’altra esigenza è quella di superare lo stress generato da decisioni importanti e determinanti, gestire efficacemente l’imprevisto e
trasformare i problemi in opportunità.


Il lavoro di queste nuove società non sostituisce l’attività di formazione e motivazione aziendale di tipo tradizionale; vuole invece
integrare e rinnovare tale lavoro offrendo un’importante marcia in più.


L’approccio “olistico” (holos tutto intero) determina così un sostanziale cambiamento nel panorama della formazione orientata allo
sviluppo delle risorse umane.


L’olismo grazie alla sua armonica visione di integrazione del corpo della mente e dello spirito di ogni essere umano, diviene un prezioso
strumento che permette di riconoscere e valorizzare l’”Essere umano” in ogni sua parte al di là del ruolo svolto nell’ambito
lavorativo,favorendo così non solo un aumento della prosperità aziendale fluido e naturale (senza creare competizioni o frustrazioni),ma anche
una sana promozione della “salute” personale, aziendale, sociale ed etico/economica.


L’Umano trascorre in media l’ottanta per cento della sua vita lavorando ed è durante questo tempo che a causa di difficoltà
relazionali, di stress lavorativo,di dinamiche disarmoniche vissute all’interno del contesto lavorativo,si generano disequilibri emozionali,
che incidono sulla salute dell’individuo, una proficua ed adeguata formazione motivazionale di tipo olistico,offre strumenti efficaci per
vivere meglio la realtà lavorativa ed osservarla con una visione evoluta e più consapevole,favorendo un benessere globale personale aziendale
ed organizzativo.


L’olismo ci riporta sempre ad una visione di insieme e di unificazione.

La maggior parte dei corsi vecchio stile tende a creare e sollecitare uno spirito di squadra senza prima preoccuparsi di riconoscere e sviluppare i naturali talenti dei singoli professionisti che formano il team.

Utilizzando una metafora, è come pretendere di realizzare un orto senza prima prendersi cura di scegliere, conoscere e rispettare i semi
che daranno origine alle varie piante, tralasciando di creare i presupposti ideali che ognuno di essi richiede per far fiorire i
migliori frutti.


Il valore aggiunto offerto da questa nuova formazione si esprime proprio nel “coltivare” i talenti di ogni individuo ritenuto sempre
“Unico e Irripetibile”, realizzando una crescita armonica e permanente e non l’illusione di essere per un giorno dei
super eroi.

L’unione dei singoli talenti darà vita ad una squadra vincente capace di lavorare con entusiasmo e raggiungere le mete più ambiziose.




Questo significa Crescere… e Crescere insieme!


Per realizzare tutto ciò la metodologia attuata è di tipo attivo/sperimentale.

È composta infatti da un impianto teorico e da una serie di esperienze che il soggetto potrà vivere in prima persona; è richiesta ai
partecipanti, la disponibilità a lavorare su se stessi e a mettersi in gioco.


Tramite la formazione si vivono esperienze che offrono metafore utili a concretizzare reali potenziali inattesi, come ad esempio la camminata sui carboni ardenti -che rappresenta il fuoco della vita- o altre tipologie esperienziali centrate sul lavoro all’aperto, individuale e di
gruppo che prevede il coinvolgimento dei partecipanti sul piano fisico, emotivo ed emozionale. Tutto ciò si fonda sul presupposto che, per apprendere completamente e stabilmente nuovi comportamenti, occorre sperimentarli in modo concreto. Si tratterà quindi di creare, in un
ambiente adatto e protetto, delle situazioni che saranno in apparenza giocose ma che in realtà rappresentano metafore di comportamenti
aziendali.


Di frequente viene utilizzata anche l’arte-terapia (intesa come pittura, scultura, musica, teatro e danza) che diviene utile a fare
emergere una creatività spesso ignorata (questo metodo aiuta a sviluppare la
capacità intuitiva e la parte destra del cervello da cui nasce la genialità, spesso poco allenata).

In ultimo, ma non meno importanti: metodiche di rilascio dello stress, sdrammatizzazione emotiva, attività propedeutiche a sviluppare
la fiducia -in sé stessi e negli altri- e una comunicazione efficace, l’empatia e l’armonia nelle relazioni.


In conclusione, ci avvaliamo di tecniche atte a dimostrare la possibilità dell’essere umano di superare i propri limiti, non per generare bramosia di potere o deliri di onnipotenza, ma per offrire la consapevolezza che in ogni individuo esistono straordinarie risorse che
aspettano solo di essere rivelate.


Questo metodo permette ai partecipanti di sperimentare ed imparare come portare sul piano materiale gli obiettivi e realizzare cambiamenti
positivi.


Come dicevano gli indiani d’America:

“Quando le proprie idee, la propria tenacia, i propri sacrifici, incontrano la giusta considerazione, c’è un premio che va oltre la
soddisfazione materiale delle cose.


La stima, la benevolenza, la cooperazione, la fiducia, la trasparenza, l’affinità di intenti, rendono nobili gli incontri tra le
persone.


Allora i valori si respirano e si praticano. Emerge così una nuova realtà di successo che diventa leggenda”.

Ci sono momenti in cui la vita ci offre la possibilità di vivere, incarnare e manifestare un sogno veramente “speciale”; quando ciò accade ci accorgiamo che esso si materializza grazie all’unione e all’opera di esseri “speciali”.

Paradossalmente, per realizzare un sogno occorre prima di tutto “svegliarsi” e imparare a “sognare bene”.

Verrà un giorno in cui ogni uomo sarà convinto di poter creare la sua realtà e di esserne responsabile.

L’unione di tanti esseri così consapevoli, permetterà il fiorire di aziende capaci di realizzare gli obiettivi più ambiziosi e di entrare
nella “leggenda”, esprimendo una nuova etica che nascerà dall’armonia fra le esigenze materiali e spirituali che si rilevano nel mondo del
lavoro e dell’economia.


Tutto ciò avverrà con naturalezza e senza sforzo, infatti non sarà la competizione a guidare le azioni ma un forte, puro desiderio alimentato
solo dalla consapevolezza del proprio peculiare valore e mai indebolito dal bisogno e dalla voglia di eliminare l’altro.


Sarà finalmente possibile smettere di preoccuparsi della concorrenza, per cominciare ad occuparsi efficacemente di sé stessi e del prezioso
patrimonio che ogni essere umano incarna, mettendolo al servizio del progetto e dell’intento comune aziendale. Ciò si rifletterà
spontaneamente a trecentosessanta gradi sul mondo sociale, contribuendo a generare una nuova umanità fondata sulla cooperazione, sulla fratellanza, sul rispetto, sull’amore incondizionato e sulla PACE, proprio come annunciato dall’Era dell’Acquario.


Un sogno?...Un’utopia?... Forse solo l’esigenza di riscoprire e riaffermare l’inestimabile valore umano; ciò che occorre per ricalcare
ciò che già è stato detto è: “imparare a sognare bene”.


E come dice il saggio: “Se vuoi realizzare un sogno, prima di tutto svegliati”
.


[Fonte: Scritto da Serenella Ballore - 7impronteoasi.it ]




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Ecco la donna con la vagina più forte del mondo ❖ Vulvodinia.info

il Ven 13 Apr 2012, 15:43
Ahahahah! Nooooo Ecco la donna con la vagina più forte del mondo
una vera culturista della bernie!




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


IL CORPO DELLE DONNE - VERSIONE INTEGRALE - www.ilcorpodelledonne.com ❖ Vulvodinia.info

il Ven 13 Apr 2012, 17:05




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Gio 26 Lug 2012, 23:31
Riporto un bellissimo post della mind-body coach americana Gail Kenny, che seguo da qualche tempo. Gioia e dolore possono coesistere.

© Gail Kenny Life Coach
Grief and Joy Coexist



I
was just about to leave home for a highly anticipated backpacking trip
when my mom called with the news that my cousin died unexpectedly a few
days earlier. There was no time for more phone calls or processing of
what this meant to me. I left home with a heavy heart. I sighed a lot.
I cried a little. I thought about him and talked about him. I had
been on several backpacking trips with my cousin in our younger days.
It was comforting to know that I was doing something he really enjoyed
that I had shared with him.



Being Patient


I
held space in my body for that tired and heavy feeling which
accompanies sadness and grief. I knew that most of my grief was on hold
until I returned home. I was patient with this process. I already
knew that joy can be present along with grief but these six days in the
mountain wilderness with family I love dearly proved to me that I have
the ability to be in mourning and at the same time feel joy. These
emotions can exist side by side once the resistance to reality is
released.



The Practice


This
time around I practiced feeling grief and joy together using all my
mind-body skills, in full observation of myself, open to what I needed,
when, and to whatever emotions came up. I often felt a sigh, a pulling
down of tiredness, that I recognized as sadness and I let it be there. I
gave up trying to make my experience any different then it really was
in each moment. These skills allowed my emotions to flow, instead of
resisting them. I let go of trying to control them, gave up the fight
with reality and let the emotions come and go naturally. This also
allowed me to be fully engaged in the enjoyment of my vacation.



Making Space


Once
I got back home I knew I needed to take the time to honor my memory of
my cousin. My tendency is to get really focused on the to-do list and
not give myself the time and space I need to feel emotions. When I
ignore my emotions and make the to-do list more important it takes a
toll on me by making me sick or flaring up myofascial pain, pelvic pain,
bladder irritation or some other body ache. I could have forged ahead
and ignored the heaviness of my grief. This time I didn’t.



Prioritizing


I
prioritized the to-do list by doing just the most important things and
postponing the others. This took the pressure off me resulting in a
more relaxed body. I’m letting myself have the time I need to do what
feels right to remember my cousin. I took the time to get coached by
another mind-body coach who held the space beautifully for me to feel my
grief. I’m leaving my grieving process open-ended by not expecting it
to be over in a specific amount of time. My house is still messier than
I like. I’m challenged to keep up with the garden and the to-do list
for my business. But I know I will get caught up at some point. Right
now my well-being is more important than all of that.



Finding the Richness


It’s
not always convenient to fully recognize and feel emotions when first
they come up. You can’t always get over it and move on in the timing
your mind wants you to. Emotions have their own time-table with unique
ways of coming up. Knowing that you can’t always control them and
making room for all the emotions to be present and to flow with each
other opens you up to a richer life experience as well as a more
comfortable body.

I'd love to read your comments over on the blog.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Sab 18 Ago 2012, 17:44
I malvagi non possono avere che dei complici; i dissoluti, dei compagni di bagordi; le persone interessate, dei soci; i politici si circondano di partigiani faziosi; la massa degli sfaccendati ha delle conoscenze; i prìncipi hanno attorno a loro dei cortigiani: solo gli uomini virtuosi hanno amici.
(Voltaire, Dizionario filosofico, 1764)




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Lun 20 Ago 2012, 17:55
Voltaire
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prim'ancora che i corpi si vedano ❖ Vulvodinia.info

il Mer 22 Ago 2012, 00:10

Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prim'ancora che i corpi si vedano.


pubblicata da Aida Blanchett il giorno Martedì 21 agosto 2012 alle ore 20.35

https://www.facebook.com/notes/aida-blanchett/gli-incontri-pi%C3%B9-importanti-sono-gi%C3%A0-combinati-dalle-anime-primancora-che-i-corp/10151017502493471




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Mer 22 Ago 2012, 00:47
Le anime gemelle
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Lun 18 Feb 2013, 01:44
Bimba tu hai mai letto la profezia di celestino?? Mi sta interessando un sacco
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Mer 13 Mar 2013, 00:12
Bella domanda! È uno dei libri che mi attira sempre più, ma lo sto mettendo in coda da un sacco di tempo. L'ho linkato perché so (come lo so non lo so) che è una lettura che apre delle porte (e delle finestre!!)




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Mer 13 Mar 2013, 00:52
C'è anche il film! Ho visto alcuni spezzoni, e mi sembra meraviglioso

avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Pillole ❖ Vulvodinia.info

il Dom 14 Lug 2013, 02:24
Dato che qua possiamo linkare a ruota libera di cose curiose interessanti e culturalmente accattivanti scrivo qui, ho trovato il film Metropolis che ti dicevo oggi su su youtube completo ola ola

http://www.youtube.com/watch?v=Aooz7zwp0ro

Eccolo qui, la musica non è l'originale dell'84, della versione restaurata purtroppo (quella figa con i Queen che ti dicevo :() ma l'ho preferita alle altre perchè ha lasciato i sottotitoli originali in inglese.

Come ti accennavo, ci sono varie tematiche e intepretazioni, dalla politica (periodo nazista ricordiamolo è del 27, Hitler e Goebbels avevano particolarmente apprezzato tale film, le tematiche ovviamente riguardano il socialismo sovietico/marxismo, contro il totalitarismo europeo), alle questioni sociali (de-umanizzazione degli operai in macchine, già presente nel film Tempi Moderni di Chaplin, rapporto classe operaia vs classe politica), con elementi fantascientifici (Maria che viene trasformata in robot- la città futuristica, mi sono dimenticata di dirti che è ambientata nel futuro), fino ad arrivare all'elemento spirituale/religioso, che tu apprezzerai moltissimo: tutto il film è una metafora, mani e  mente  possono collaborare, incotrarsi solo attraverso il CUORE (ancora una volta che ritorna friend), la figura stessa di Maria rappresneta il cuore, è la meditatrice tra i due livelli, il sotto e il sopra, i due mondi.
Dal punto di vista invece stretamente religioso, come dicevi tu Maria è anche il mito Mariano cristiano, ma non solo, è anche la Dea Madre.
In questo link viene spiegata meglio la figura di Maria.

L'interpretazione e i riferimento esoterici che ti dicevo invece sono moltissimi, il primo che mi ricordavo (e che credevo invece di confondere con Cabiria del 14 sorry!) è la citazione al dio Moloch, confondevo, perchè lang stesso cita il Moloch di Cabiria.
Infatti ad un certo punto, la macchina usata dagli operai si trasforma proprio in Moloch e inizia  anutrisrsi di loro, come ben sai Moloch er auna divinità antica adorata sia dagli Egizi che dai Babilonesi che i Fenici, per cui  facevano sacrifici umani, e aveva fattezze di bue/vacca. In esoterismo mi pare che ci sia ancora, se non erro il culto di Moloch mamma mia

  Moloch di Cabiria    Moloch di Metropolis

Un'altro tema biblico è quello della Torre di Babele, Maria stessa lo racconta.
 Pe rnon parlare del simbolismo che c'è in tutto il film

a tal proposito dai un'occhiata qui e qui e qui. tra tutti il "così sopra così sotto".

E Infina la Maria robot, lei rappresneta la de-umanizzazione della donna, resa a oggetto e strumento per plagio mentale tramite la danza erotica, sembrerebbe secondo alcune teorie, come ti accennavo oggi, che le cantante di oggi sfruttano (o vengono sfruttate) proprio il mito della donna -robot, non pensante, adirittura rappresenterebbe riferendosi all'Apocalisse di Giovanni Babilonia la prostituta :

 
Maria robot:



Lady gaga in versione Maria robot  in paparazzi, chiaro riferimento a Metropolis:



ma non solo lei, anche Beyonce, Madonna, Christina Aguilera, Fergie, Kylie minogue tutte più o meno almeno una volta in qualche video/show si è vestita nei panni di Maria robot


donnine varie e altri simbolismi

Ho scritto un poema, scusa!!! se hai tempo (impresa lo so) guardalo, è un must per chi ama la fantascienza, i film densi di significato e per chi s'interessa di esoterismo/occultismo love
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum