Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2731
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2529
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16117
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Pap Test • VULVODINIA.INFO

il Mer 20 Ott 2010, 17:20
[Il Pap-Test] va eseguito regolarmente per poter diagnosticare precocemente lesioni precancerose e il tumore della Cervice uterina. Il Pap-Test è uno strumento di prevenzione perché consente di identificare non solo le lesioni tumorali molto precoci della Cervice uterina, ma anche quelle precancerose. Si tratta di uno strumento in grado di ridurre sia la mortalità per carcinoma, favorendone la diagnosi in una fase precoce in cui il trattamento sanitario può essere efficace, sia l'incidenza della neoplasia stessa intervenendo sulla lesione precancerosa prima che evolva in tumore.

Dati dell'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro relativi 2005 stimano che lo screening mediante Pap-Test ogni 3-5 anni fornisca una protezione dell'80% rispetto all'insorgenza del tumore della Cervice uterina.
In Italia per le donne tra i 25 ed i 64 anni è previsto uno screening triennale che rientra tra i Livelli essenziali di assistenza. Le Asl di appartenenza con una lettera di invito comunicano alla donna dove effettuare l'esame, gratis e senza richiesta del medico. Il test viene effettuato da un'ostetrica, generalmente presso il consultorio di zona.
Le donne che non rientrano in questa fascia di età, possono effettuare l'esame presso qualsiasi ambulatorio della Asl con la prescrizione del medico di famiglia o dello specialista.

In particolare, dalla rilevazione svolta dall'Osservatorio Nazionale Screening per conto del Ministero della Salute sui programmi organizzati di screening cervicale attivi in Italia nel corso del 2005 è emerso che il numero di donne di 25-64 anni residenti in zone con programmi di screening attivi è salito da cinque milioni nel 1999 a 11 milioni nel 2005 (si tratta di circa due terzi dell'intera popolazione destinataria dello screening).

Solo nel 2005 sono state invitati dai programmi organizzati oltre 2 milioni e ottocentomila donne. Tuttavia sono ancora presenti notevoli differenze tra le regioni italiane. Ad esempio oltre 90% delle donne può fare affidamento sui programmi di screening nelle regioni del centro ma solo il 50% nel sud e isole. Differenze esistono anche nel comportamento delle donne che aderiscono: la partecipazione mostra una forte difformità Nord/Sud, si passa infatti dal 46,7 % del Nord al 35,6% del Centro al 27,4 % del Sud e Isole.

[url=http://www.salute.gov.it/speciali/pdSpecialiNuova.jsp?sub=2&id=75&area=ministero%E2%8C%A9=it&titolo=Vaccino contro]Fonte
[/url]

Per una buona riuscita dell'esame è necessario non aver avuto rapporti sessuali o eseguito lavande interne o usato farmaci per via vaginale nei 3 giorni precedenti l'esame.
Inoltre il giorno dell'appuntamento non deve coincidere con il flusso mestruale né con i 3 giorni che lo precedono o lo seguono.

Consigli
Possono effettuare il test anche le donne in gravidanza o che hanno subito l'intervento di asportazione parziale dell'Utero.
In questi casi è importante avvisare della propria situazione l'ostetrica prima dell'esecuzione del test.
In alcuni casi può essere utile effettuare il Pap-Test anche a donne al di fuori della fascia di età 25-64 anni.

Pap-Test e Striscio vaginale sono la stessa cosa?
Esistono due tipi di "strisci vaginali":
il Pap test, che serve a individuare solo eventuali tumori o lesioni che possono trasformarsi in tumore del collo dell'utero;
lo striscio batterioscopico o batteriologico, che individua le cause di un'infiammazione per poi scegliere la cura più idonea; va quindi effettuato solo quando il medico lo ritiene necessario.

Perché far l'esame quando si sta bene?
Il Pap-Test riesce a riconoscere il tumore del Collo dell'Utero anche quando non ci sono sintomi e quelle lesioni che non sono ancora un tumore, ma lo potrebbero diventare.
Questo permette di utilizzare terapie semplici quasi sempre effettuate in ambulatorio e con maggiori probabilità di successo.  

Perché farlo ogni 3 anni?
Lo consigliano le linee guida europee e la Commissione Oncologica Nazionale.
Quando sono garantiti rigorosi controlli di qualità del prelievo cellulare e della lettura del vetrino, come nell'ambito degli screening organizzati, una ripetizione più frequente dell'esame non comporta un significativo miglioramento.
Negli Stati Uniti, comunque, si continua ad eseguire l'esame ogni 12 mesi
http://www.vitadidonna.it/copia_di_vita_di_000011.html



Fonte

What Is a Pap Test?
The Cervix is the opening of the Uterus at the top of the Vagina. It is covered by a thin layer of tissue. This tissue is made up of Cells. As these Cells develop, the Cells at the bottom layer slowly move to the surface of the Cervix. During this process, some Cells may become abnormal or damaged. Abnormal Cells on the Cervix may lead to cancer. These precancerous changes are called dysplasia or squamous intraepithelial lesions (SIL). SIL can be either low-grade (mild dysplasia) or high-grade (moderate or severe dysplasia).

The Pap test, sometimes called a Pap smear or cervical cytology screening, is a simple test that can detect abnormal Cervical Cells. It is not the same as a pelvic exam. The Pap test allows early diagnosis and treatment so that the abnormal Cells do not become cancer. Routine Pap tests help decrease the chance that abnormal Cells are missed. If a Pap test misses abnormal cells this time, they may be found on your next Pap test.
The main cause of cervical cancer is a virus called human papillomavirus (HPV). There are many types of HPV. A few types cause cervical cancer. HPV is passed from person to person during sexual activity
[nota di Aida: non per forza: il virus HPV è ubiquitario=è ovunque! Quindi siamo continuamente in contatto con esso, niente stupore né paure inutili!]. Usually, a woman’s immune system clears the virus quickly, and the infection goes away by itself. But in some women, HPV persists and causes changes in Cervical Cells [= nota di Aida: in situazioni distressanti in cui non ci si prende cura di sé -sbilanciamento dell' SNA con eccesso di simpatico--> soppressione immunitaria per eccesso di cortisolo etc.]. Cells infected with HPV look abnormal under a microscope and can be detected by the Pap test. Most of the time, these changes go away on their own without treatment.
Fonte
(immagini tratte dallo stesso sito dell'acog)
Ma: Attenzione ai falsi positivi! Tratto da: Ciò che i dottori non dicono: la verità sui pericoli della medicina moderna di Lynne McTaggart, edizioni Macro:
Il Pap-Test si chiama così dall'abbreviazione del cognome del medico che lo ideò, il Dr. Papanicolaou, che per primo lo utilizzò e lo diffuse. Nel 1941 il Medico pubblicò uno studio che dimostrava che i cambiamenti maligni della Cervice potevano essere diagnosticati esaminando le cellule della Vagina.
Questo test semplice e indolore implica il prelevamento di un piccolo campione di tessuto dal collo della Vagina, che viene inviato su un vetrino a un laboratorio di analisi per vedere se ci sono delle cellule anomale. Nonostante sia stata adottata una politica governativa nazionale nel Regno Unito fino a non molto tempo fa, la maggior parte dei dottori britannici considera l'esame per il cancro alla Cervice come uno dei test della buona prassi, e raccomanda che tutte le donne in età tra 20 e 65 anni ripetano il test ogni 3 o 5 anni. I dottori britannici ottengono dei bonus solo se più del 50% delle loro pazienti donne si sottopone al test, e triplicano il loro bonus se la percentuale raggiunge l'80%.
Ma questo test funziona? Il problema è che non esiste nessuna prova convincente che induca a pensare che funzioni. Il Prof. James McCormick del Dipartimento di Sanità Pubblica del Trinity College di Dublino, un esperto dei test di campionatura di massa dice: "Non c'è alcuna prova concreta che questi test portino dei benefici ed effettivamente potrebbero fare più male che bene". 
Il cancro alla Cervice non è quel killer di massa che spesso viene dipinto. Nonostante 2000 donne circa muoiano di cancro alla Cervice ogni anno nel Regno Unito, esse rappresentano meno di un sesto del numero di donne che contraggono il cancro al seno. 
Un ampio studio ufficiale conferma che il Pap-Test non dà alcun risultato dato che i tassi di mortalità per il cancro alla Cervice non sono variati in due decenni, a dispetto di un programma di prevenzione quasi universale.
Molte migliaia di donne vengono sottoposte a inutili trattamenti in seguito a risultati falsamente positivi e a volte rischiano di rimanere sterili o di subire altri terribili effetti collaterali. Durante ogni campagna ad ampio raggio nell'area di Bristol 15.000 donne sono state informate di essere a rischio cancro, e più di 5500 sono state esaminate e sottoposte a terapie in seguito a lievi anormalità che non si sarebbero mai trasformate in cancro. Praticamente una donna su 15 risulta anormale dal punta di vista del Test. 
Il livello di risultati erroneamente positivi dimostra a quale livello il Pap-Test della cervice provochi delle preoccupazioni inutili in donne sane.
Uno studio del 1988 indicò che quasi la metà delle anormalità rilevate dai Pap-Test si convertiva poi alla normalità nel giro di due anni. Mentre uno studio canadese recente indica che la semplice infiammazione della cervice potrebbe provocare risultati anormali in un Pap-Test.
Si può concludere che il Pap-Test è talmente poco accurato da essere praticamente inutile. Gli autori di uno studio ammettono percentuali di test erroneamente negativi tra il 7 e il 60%.

Tratto da: Ciò che i dottori non dicono: la verità sui pericoli della medicina moderna di Lynne McTaggart, edizioni Macro.


Ultima modifica di Aida Blanchett il Sab 09 Mar 2013, 01:06, modificato 2 volte
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16117
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Pap Test con valutazione funzionale (identificazione delle cellule visualizzate per valutare l'impregnazione estrogenica) • VULVODINIA.INFO

il Gio 20 Ott 2011, 21:52
Si tratta di un semplice Pap-Test che si svolge esattamente come gli altri. Solo che, all'atto della richiesta associata, oltre che per "valutazione morfocitologica", va inoltrata anche la richiesta per "valutazione funzionale". Ho postato ciò essenzialmente a titolo informativo.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum