Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2799
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2591
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Diritti assertivi - da stampare ❖ Vulvodinia.info

il Ven 03 Dic 2010, 15:00
Elenco dei diritti assertivi
Di essere trattato con rispetto e dignità
Di avere sentimenti ed opinioni personali e di poterli esprimere
Di essere ascoltato e di essere preso sul serio
Di valutare i propri bisogni, di stabilire priorità e prendere decisioni personali
A dire di no senza sensi di colpa
Di chiedere ciò che si ritiene più giusto e opportuno, nel rispetto del reciproco diritto a rifiutare dell'interlocutore
Di cambiare
Di sbagliare
Di chiedere chiarimenti e di essere informato
Di ottenere ciò per cui si è pagato
Di essere indipendente
Di decidere cosa fare delle cose di propria esclusiva pertinenza (corpo, vita, tempo), senza ledere i diritti altrui
Di centrare i propri obiettivi e di avere successo
Di provare piacere
Al riposo e all'isolamento
Di cimentarsi nelle attività che si ritengono utili, stimolanti e funzionali al proprio benessere
Di superare se stessi e gli altri
Di dare alla propria vita un'impronta personale
Di amare e di essere amato secondo la propria autentica inclinazione
Di non subire ricatti emotivi
Di scegliere modalità e tempi per esprimere i propri sentimenti di affetto e di fedeltà
Di sviluppare una propria personale credenza nei valori trascendentali e immanenti


Visionate questo link al forum della dott.ssa Ginanneschi >> http://psilab.altervista.org/viewtopic.php?f=3&t=3


Ultima modifica di Aida il Mar 19 Giu 2012, 02:41, modificato 2 volte




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Stephanie



Messaggi : 29
Iscritto il : 14.05.11
Anno di nascita : 1972
Provincia di residenza : Roma
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t598-c-era-una-volta

Re: Diritti assertivi - da stampare ❖ Vulvodinia.info

il Mar 19 Lug 2011, 13:56
uao!!!!
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Diritti assertivi - da stampare ❖ Vulvodinia.info

il Mar 19 Lug 2011, 16:47
friend




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Diritti assertivi - da stampare ❖ Vulvodinia.info

il Gio 06 Ott 2011, 03:18
Così anche per la voce "vulvodinia", naturalmente, su Wikipedia Italia.....

Wikipedia

pubblicata da Aida Blanchett il giorno mercoledì 5 ottobre 2011 alle ore 21.47
Questo
è quanto si legge se oggi cerchi qualcosa su Wikipedia. Invece di
urlare e protestare alla cieca, cliccando di qua e di là (dove leggo
solo insulti e aggressività inaccettabili!)
, come al solito faccio di
testa mia, partecipo a modo mio. Voglio ricordare a tutti che il muro
contro muro porta solo a un bel ficozzo in fronte (=un bel bernoccolo), e
a un vicolo cieco.
La libertà d'espressione, deve regnare sovrana e ugualmente il rispetto e il decoro nella libertà d'espressione.
Vorrei ricordare, per chiudere, che esiste già una regolamentazione in
tema di diffamazione (come si legge nella nota wikipediana). Aida

(NB il grassetto corsivo è mio)

"Cara lettrice, caro lettore,
in queste ore Wikipedia in lingua italiana
rischia di non poter più continuare a fornire quel servizio che nel
corso degli anni ti è stato utile e che adesso, come al solito, stavi
cercando. La pagina che volevi leggere esiste ed è solo nascosta, ma
c'è il rischio che fra poco si sia costretti a cancellarla davvero.

Il Disegno di legge - Norme in materia di intercettazioni telefoniche etc., p. 24, alla lettera a) del comma 29 recita:

«Per
i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici
diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono
pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse
caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la
stessa visibilità della notizia cui si riferiscono.»


Negli
ultimi 10 anni, Wikipedia è entrata a far parte delle abitudini di
milioni di utenti della Rete in cerca di un sapere neutrale, gratuito e
soprattutto libero. Una nuova e immensa enciclopedia multilingue e
gratuita.
Oggi, purtroppo, i pilastri di questo progetto —
neutralità, libertà e verificabilità dei suoi contenuti — rischiano di
essere fortemente compromessi dal comma 29 del cosiddetto DDL intercettazioni.
Tale proposta di riforma legislativa, che il Parlamento italiano sta discutendo in questi giorni, prevede, tra le altre cose, anche l'obbligo
per tutti i siti web di pubblicare, entro 48 ore dalla richiesta e
senza alcun commento, una rettifica su qualsiasi contenuto che
il richiedente giudichi lesivo della propria immagine.


Purtroppo,
la valutazione della "lesività" di detti contenuti non viene rimessa a
un Giudice terzo e imparziale, ma unicamente all'opinione del soggetto
che si presume danneggiato.
Quindi, in base al comma 29, chiunque
si sentirà offeso da un contenuto presente su un blog, su una testata
giornalistica on-line e, molto probabilmente, anche qui su Wikipedia,
potrà arrogarsi il diritto — indipendentemente dalla veridicità delle informazioni ritenute offensive
— di chiedere l'introduzione di una "rettifica", volta a contraddire e
smentire detti contenuti, anche a dispetto delle fonti presenti.
In questi anni, gli utenti di Wikipedia (ricordiamo ancora una volta che Wikipedia non ha una redazione)
sono sempre stati disponibili a discutere e nel caso a correggere, ove
verificato in base a fonti terze, ogni contenuto ritenuto lesivo del
buon nome di chicchessia; tutto ciò senza che venissero mai meno le
prerogative di neutralità e indipendenza del Progetto. Nei rarissimi casi in cui non è stato possibile trovare una soluzione, l'intera pagina è stata rimossa.


Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo
Articolo 27
«Ogni
individuo ha diritto di prendere parte liberamente alla vita culturale
della comunità, di godere delle arti e di partecipare al progresso
scientifico e ai suoi benefici.

Ogni
individuo ha diritto alla protezione degli interessi morali e materiali
derivanti da ogni produzione scientifica, letteraria e artistica di
cui egli sia autore.»


L'obbligo di pubblicare fra i nostri contenuti le smentite previste dal comma 29,
senza poter addirittura entrare nel merito delle stesse e a
prescindere da qualsiasi verifica, costituisce per Wikipedia una
inaccettabile limitazione della propria libertà e indipendenza: tale
limitazione snatura i principi alla base dell'Enciclopedia libera e ne paralizza la modalità orizzontale di accesso e contributo, ponendo di fatto fine alla sua esistenza come l'abbiamo conosciuta fino a oggi.
Sia
ben chiaro: nessuno di noi vuole mettere in discussione le tutele
poste a salvaguardia della reputazione, dell'onore e dell'immagine di
ognuno. Si ricorda, tuttavia,
che ogni cittadino italiano è già tutelato in tal senso dall'articolo
595 del codice penale, che punisce il reato di diffamazione.

Con
questo comunicato, vogliamo mettere in guardia i lettori dai rischi
che discendono dal lasciare all'arbitrio dei singoli la tutela della
propria immagine e del proprio decoro invadendo la sfera di legittimi
interessi altrui. In tali condizioni, gli utenti della Rete sarebbero
indotti a smettere di occuparsi di determinati argomenti o personaggi,
anche solo per "non avere problemi".
Vogliamo poter continuare a mantenere un'enciclopedia libera e aperta a tutti. La nostra voce è anche la tua voce: Wikipedia è già neutrale, perché neutralizzarla?
Gli utenti di Wikipedia"




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Dedicato a Steve Jobs ❖ Vulvodinia.info

il Gio 06 Ott 2011, 09:28





Il vostro tempo è limitato, quindi non sprecatelo vivendo la vita di qualcun altro.
(Steve Jobs, 1955-2011)







Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum