Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2796
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2589
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Lun 28 Mar 2011, 13:36
anche io sn allibita, se tu Erika mi dici che così non è... hai dei links scientifici su questo aspetto da farmi consultare cara? Ne parlo io con Pesce, non preoccupatevi!




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Frens



Qualifica professionale Qualifica professionale : Farmacista
Messaggi : 1106
Iscritto il : 26.10.10
Anno di nascita : 1985
Provincia di residenza : Rimini
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t100-la-storia-di-frens

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Lun 28 Mar 2011, 14:02
anche a me pare strano nel senso che ok che siamo contratte, ma addirittura provocare una cosa del genere..
facci sapere Beo
avatar
kikka8812



Messaggi : 757
Iscritto il : 11.03.11
Anno di nascita : 1988
Provincia di residenza : Rovigo
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t530-la-storia-di-mandy

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Lun 28 Mar 2011, 15:24
Ciao ragazze, si ha detto che può provocare rischio di soffocamento non che soffoca il bambino(parlo per la contrattura)..
Erika pensavo ti riferissi a me, anche perchè dell'argomento non ne sò molto per cui riporto solo quello che mi dicono.. ci siamo capite male..
Elena quando ti dirà qualcosa in più facci sapere che siamo curiose
avatar
erika1986
Utente Senior

Utente Senior
Qualifica professionale Qualifica professionale : Ostetrica
Messaggi : 395
Iscritto il : 02.01.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Brescia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t364-la-mia-storia

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Lun 28 Mar 2011, 18:30
ciao admin! chiedo in uni del materiale sul parto! vi informo in settimana e vi mando il materiale che mi danno
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Lun 28 Mar 2011, 20:24
Quando avrò studiato il materiale che mi invierai, Erika, parlerò con Fish! pesce! ;)




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
gio_muse_84



Messaggi : 3140
Iscritto il : 26.10.10
Anno di nascita : 1984
Provincia di residenza : Ascoli Piceno
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t645-la-storia-di-giorgia-gio_muse_84

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Ven 01 Apr 2011, 01:12
Ke belli i video sul parto in acqua!! Grazie Erika!
avatar
torellina81
Utente bannato ❢
Utente bannato ❢
Messaggi : 1279
Iscritto il : 31.01.11
Anno di nascita : 1981
Provincia di residenza : Ascoli Piceno
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t437-la-mia-storiatorellina81

Siamo spiacenti, questa Utente è stata bannata per comportamento insensibile nei confronti dello Staff.

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Mar 12 Lug 2011, 23:17
Che bello il parto in acqua...tranne quello del delfino shock ....mi fa paura :D !!!Cmq a mia cugina con il secondo figlio è capitato che si è girato all'ultimo minuto ed il gine. ha dovuto girarlo lui....nn dico il numero di punti che ha dovuto mettere!!So anche che una volta che è iniziato il parto naturale e che quindi il bimbo è in uscita anche se ci sono complicanze nn si può effettuare il cesareo!!Poi bisogna vedere anche il medico come mette i punti!!a una mia amica sono stati messi molto stretti e per molto tempo ha avuto dolori....per fortuna poi è andato tutto bene, ma nn aveva problemi come noi!!!i dubbi sono tanti...e anche le paure!!Speriamo bene ;)
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Mar 12 Lug 2011, 23:54
sì, naturalmente occorre vedere poi il bimbo se si è girato, e la bravura del medico :))




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
vanessa80



Messaggi : 36
Iscritto il : 02.06.11
Anno di nascita : 1980
Provincia di residenza : Lodi
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t644-la-mia-storia-di-cistite-vestibolite

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Dom 16 Ott 2011, 20:06
ciao a tutte, sofro da 8 anni di cistite e probabilmente da molti + anni di vestibolite (ho scritto la mia storia nell'apposita sezione). 3 anni fa sono rimasta incinta (sottolineo ke non sapevo di avere la vestibolite) e x paura ke mi facessero l'episiotomia e quindi x paura di vedere aumentati gli episodi di cistite ho fatto il cesareo programmato a priori.
mi sono trovata benissimissimo e sinceramente viste anke le esperienze a volte traumatiche delle mie amiche, mi sento di consigliarlo rispetto al parto tradizionale.
a giugno di quest'anno (ossia 2 anni dopo aver partorito) mi è stata fatta dalla spano x la prima volta la diagnosi di vestibolite. durante la prima visita mi ha kiesto come mai avevo fatto il cesareo e le ho spiegato quanto sopra.
beh..le sue parole sono state ke nonostante lei sia ostetrica e consigli il parto naturale, nel mio caso e nei casi di vestibolite medio-grave è meglio fare il cesareo x nn peggiorare la situazione.
ciao a tutte
vanessa80
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Dom 16 Ott 2011, 20:24
in effetti in svariati casi è la soluzione meno dolorosa, anche se stiamo appunto cercando di divulgare metodi soft per il parto:
https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t515-partorire-naturalmente-salvandosi-il-perineo-si-puo




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Umaima



Messaggi : 484
Iscritto il : 30.03.11
Anno di nascita : 1983
Storia personale Storia personale : http://vulvodiniapuntoinfo.forumitalian.com/t555-ecco-anche-me-appena-iscritta-la-storia-di-umaima

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Mar 22 Nov 2011, 21:15
non avevo mai letto questo argomento per scelta, perché vorrei dei bambini e non riuscendo ad avere rapporti ovviamente non ne ho ancora avuti :/
ma ora che sento che grazie alle cure della Spano miglioro, mi sono fatta coraggio e ho aperto la pagina...
All'inizio stavo per richiuderla! :o m'è salita un'ansia!!! mamma mia della serie come la fai la sbagli diciamo a Bari.
Poi ho continuato... Erica, sto piangendo da 15 minuti per quei video splendidi! Sono così emozionanti che mi tremano ancora le mani. Non ti nascondo però che vedere la signora nella vasca che si tira letteralmente il figlio dalla patatonzola mi ha fatto scorrere qualche brividone lungo la spina dorsale! rolleyes
Io, come molte di voi, credevo che il cesareo (per noi) fosse la soluzione ideale. È chiaro che in una condizione di normalità si preferisca il PN, ma noi purtroppo non ci troviamo in una situazione di normalità :(
Anche se dovessi riuscire a guarire, dubito che avrei il coraggio di affrontare un PN. Insomma, la vulvodinia può anche essere originata da traumi, giusto? e perché rischiare lacerazioni o suture proprio noi che anche se guariamo a mio avviso rimaniamo sempre predisposte a sviluppare problemi del genere e ricadute?
Erica perdonami se dico bestialità... rolleyes io non sono un'esperta come te (io mi prenoto già per quando aspetterò i bimbottoli! bravo ) e a dire il vero mi risulta difficile credere che una ragazza con la vulvodinia, ostetrica e quindi esperta continui a consigliare il PN sempre... evidentemente c'è qualcosa che mi sfugge lol
Sinceramente mi fido più di te che delle mie sensazioni, ma se ci penso continuano a venirmi i brividi e la pelle d'oca! :o
Lunedì prossimo ne parlerò con la Spano friend
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Mar 22 Nov 2011, 22:32
Perché anche il cesareo crea un trauma, se ne è già parlato. La Spano consiglia solo il cesareo.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
torellina81
Utente bannato ❢
Utente bannato ❢
Messaggi : 1279
Iscritto il : 31.01.11
Anno di nascita : 1981
Provincia di residenza : Ascoli Piceno
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t437-la-mia-storiatorellina81

Siamo spiacenti, questa Utente è stata bannata per comportamento insensibile nei confronti dello Staff.

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Gio 24 Nov 2011, 19:35
Ragazze come tutte voi ho i miei dubbi in riguardo....parto naturale...cesareo...ma!!!

Pesce come la Spano consiglia il cesareo!!La mia domanda è stata.....ma non si tagliano i muscoli del pavimento pelvico??e lui mi ha risposto di no!!A questo punto, tirata su di morale, mi sono anche informata nell'ospedale SALESI che nelle marche è il più importante per quanto riguarda la neonatologia ecc.

So che il primario per fare degli interventi (anche per rimuovere masse tumorali dall'utero senza cmq togliere quest'ultimo) usa una tecnica molto interessante per noi!!

Lui non taglia le fasce muscolari ma le solleva...come se le "scollasse" per poi richiudere il taglio con il laser....quindi zero punti (o almeno pochissimi)!!

Mi è sembrata una cosa fantastica che sicuramente approfondirò in caso di una eventuale gravidanza (quando potrò )......

Il parto naturale è stupendo (specialmente quello in acqua, che purtroppo da noi non fanno)e se non da problemi è quello che da più emozioni....il fatto è che se anche la gravidanza va bene quando si arriva al "dunque" non si sa mai quello che può succedere!!questo mi fa paura e non di certo il parto naturale....magari.....

Cmq mi informerò sicuramente per quel tipo di intervento che vi dicevo...spero di potervi dire di più...un bacio a tutte
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Ven 25 Nov 2011, 00:08
Grazie Tory, davvero utile info! :))
Certo che non si tocca il pav pelvico! Riguardatevi l'anatomia donne! flowersmile




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Gio 01 Dic 2011, 18:57
@Umaima ha scritto:Argomento parto: a
questo proposito devo dire che nel forum ho letto informazioni che non
corrispondono completamente a verità (non ricordo esattamente in che
discussione, mi spiace; forse nella sezione gravidanza?)
.
Mi spiego meglio: ho letto che la dott.ssa Spano consiglia il cesareo
per noi donne che abbiamo avuto o abbiamo al momento del parto questo
problema. È vero, ma solo in parte. La dott.ssa infatti mi ha spiegato
che lei consiglia il cesareo solo alle donne che ancora soffrono della
sindrome o alle donne che rimangono incinte nell’arco di un anno dalla
fine della terapia. Trascorso quest’anno si deve valutare di caso in
caso, ma in linea di massima non ci sono motivi per non affrontare un parto naturale

Lei,
ovviamente, consiglierebbe il parto naturale in generale, laddove ci
fossero i presupposti e le condizioni per affrontarlo con serenità e
senza

rischi. Inoltre, a proposito della gravidanza, mi ha confermato che, per questioni ormonali, accelera il processo di guarigione e io spero di metterla
presto una pagnottella in forno

è più chiaro ora? E continuerò a sostenerlo!




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
erika1986
Utente Senior

Utente Senior
Qualifica professionale Qualifica professionale : Ostetrica
Messaggi : 395
Iscritto il : 02.01.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Brescia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t364-la-mia-storia

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Mar 17 Gen 2012, 10:53
evvai! infatti è quello che vi dicevo... non ci sono motivi per non affrontare un parto naturale! e non è sconsigiato proprio x niente!

niconove



Messaggi : 12
Iscritto il : 10.01.13
Anno di nascita : 1976
Provincia di residenza : Firenze
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1361-mi-presento

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Gio 28 Feb 2013, 15:45


Carissime, aggiorno il topic per sapere se qualcuna di voi ha novità su questo argomento... Aida, ho visto che avresti chiesto chiarimenti a Pesce, sei riuscita a farlo? E ci sono donne che possono portare la loro testimonianza sul parto, e in particolare sulle conseguenze di un'eventuale episiotomia?
Io sono molto sconfortata, fra un mese avrò il mio bambino ma non riesco a godermi questa spelndida cosa perché non so ancora cosa fare per il parto... Spano e Pesce consigliano cesareo, Murina e Vincenti vaginale, io non ci capisco nulla e ho solo una gran paura che dopo il parto si riscateni l'inferno...
Sono terrorizzata dall'episiotomia e al tempo stesso vorrei evitare il cesareo perché ho problemi anche all'utero.
Ma perché anche una cosa bella come la gravidanza deve essere rovinata dalla vulvodinia? Questa malattia distrugge la vita, distrugge tutto.
Scusate, oggi sono veramente giù.
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Gio 28 Feb 2013, 17:43
Nelle SP una donna ne ha parlato, l'ha fatta e non ha avuto conseguenze, ma questo perché lo staff sanitario ha operato con attenzione e precisione conoscendo la situazione. Ognuno dirà una cosa diversa cara. Se la situazione è acuta in genere gli specialisti consigliano il cesareo. Coraggio!




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
niconove



Messaggi : 12
Iscritto il : 10.01.13
Anno di nascita : 1976
Provincia di residenza : Firenze
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1361-mi-presento

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Lun 04 Mar 2013, 16:55
Grazie aida
Per cercare di far filare tutto per il meglio ho preparato un "piano nascita", ovvero un documento da consegnare a medici e ostetriche al momento del ricovero per il parto. Lo farò firmare dalla mia ginecologa.

Ho scritto:
Certifico che la signora xxxxx è affetta da una forma severa di vulvodinia
(infiammazione del vestibolo vulvare) e da dolore pelvico cronico.


In questa condizione clinica il parto
per via vaginale può avvenire senza problemi, è però necessario
attuare tutti gli accorgimenti possibili per ridurre il trauma
perineale
, che rappresenta un fattore in grado di
aggravare la situazione.
A questo fine è necessario:


- Effettuare la partoanelgesia
(analgesia peridurale) per favorire il rilassamento dei nervi e dei
muscoli pelvici.


- Riservare l'episiotomia a casi di
effettiva e comprovata necessità
, limitandola ai seguenti
casi:
- Stima di peso fetale >3800 gr
- Fase
espulsiva del travalgio lunga (>1 ora)

- Perineo corto (<2cm)
-
Eccessiva distensione del perineo

L'episiotomia deve essere paramediana
(obliqua)
con sutura preferenzialmente in continua.

Cosa aggiungereste ancora?
Grazie mille, baci
avatar
erika1986
Utente Senior

Utente Senior
Qualifica professionale Qualifica professionale : Ostetrica
Messaggi : 395
Iscritto il : 02.01.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Brescia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t364-la-mia-storia

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Lun 04 Mar 2013, 22:44
ciao Niconove, non ci conosciamo ma ho letto ora della tua gravidanza (auguri!!) e mi sembrava giusto e bello scriverti. io sono un'ostetrica e spero di esserti d'aiuto visto che è proprio questo il mio lavoro.

Per l'episiotomia ci tengo a rassicurarti che non è che viene fatta come prassi (anzi, viene fatta SOLO nei casi in cui è necessario farla), quindi se ti puo far stare meglio stai tranquilla che non è una routine.

Per il piano del parto che hai fatto è una buona idea, però ti consiglio di eliminare la parte dove hai scritto i casi in cui farti l'episiotomia!! non che ci sia qualcosa di male, ma lo sanno i casi in cui farla e che devono fartela SOlo se necessario.... è inutile elencare i casi perchè le ostetriche sono preparate a questo...soprattutto visto che ci scrivi che hai la vulvodinia...staranno sicuramente piu attente! idem la fine, dove scrivi che l'episiotomia deve essere obliqua ecc..

Questo è il mio consiglio, spero di esserti stata utile! Se hai domande sul parto o qualsiasi cosa contattami pure che per qualsiasi cosa ti posso spiegare o aiutarti!
niconove



Messaggi : 12
Iscritto il : 10.01.13
Anno di nascita : 1976
Provincia di residenza : Firenze
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1361-mi-presento

Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Mer 06 Mar 2013, 11:38
Erika carissima, grazie mille per la tua risposta. Speravo proprio di sentirti, sai ho letto tutti i tuoi interventi e ti confesso che sei stata fra le persone che mi hanno definitivamente convinta a tentare il parto vaginale love
Grazie anche per i preziosi suggerimenti. Io da neofita pensavo che fossero indicazioni importanti e non sapevo che invece per le ostertiche è semplice prassi. In questo caso ricordargli cosa devono fare può risultare fastidioso, è vero. Meno male che me l'hai detto! Ho cambiato la lettera mantenendo solo le indicazioni secche di evitare (se possibile) episiotomia.
L'unica cosa: perché toglieresti anche l'indicazione sul taglio paramediano?

Un altro dubbio: in base alla tua esperienza, è possibile che in due ospedali diversi della stessa città esistano filosofie diverse riguardo all'episio, oppure oggi un po' ovunque la prassi è quella di evitarle? In un ospedale (più piccolino) ho parlato con un'osterica e mi ha detto che dall'inizio dell'anno avranno fatto sì e no 3 episiotomie friend L'altro (che è quello dove dovrei andare a partorire perché sono seguita lì) è una grande clinica universitaria, che fa 3000 parti l'anno, e la sensazione è che facciano un uso più sistematico delle'episio. Cioè, so che le ostetriche sono anche lì molto brave, però indaffaratissime (devono seguire anche 3 o 4 parti contemporaneamente) quindi è naturale che poverine non abbiano il tempo necessario per fare tutto con calma... Ma, mi dico, presentando quel foglio posso stare (relativamente) tranquilla, che ne dici?
Oioi, quante paranoie... ma spero che queste discussioni possano aiutare chi in futuro si troverà a dover prendere questa decisione.

La mia paura, che credo tutte qui capite e purtroppo condividete, è la scarsa conoscenza della vv da parte dei medici e purtroppo anche delle ostetriche. Nel 2013 e in una delle regioni più avanzate in fatto di sanità com'è la Toscana, quando parlo di vulvodinia sgranano ancora gli occhi. All'ultima visita in ospedale spiego al ginecologo che devo evitare l'episio perché ho la vv, e lui risponde che conosce la vv poi se ne esce dicendo: "Ma cosa vuole che sia un'episiotomia, i dolori del parto sono ben altri!" shock shock shock
Ma chi se ne frega dei dolori del parto??? la mia preoccupazione sono le conseguenze nel post parto, e la paura che un'episio possa compromettere tutto il lungo lavoro che ho fatto per uscire da questo incubo... E meno male che conosceva la vv!
Che sconforto.
Erika grazie ancora, per altri chiarimenti o anche solo conforto psicologico approfitterò della tua grande competenza e pazienza! love
Un bacio.
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Riguardo l'episiotomia ❖ Vulvodinia.info

il Mer 06 Mar 2013, 14:44

@Niconove: I richiamo ufficiale ❢
@Erika1986 III richiamo ufficiale ❢ Sei in lettura per un mese fino al 4 aprile.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum