Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2797
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2590
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Testimonianza di Francesca

il Ven 16 Giu 2017, 21:11
Arrivato poco fa dalla nostra pagina fb https://www.facebook.com/Vulvodinia.info, con il permesso di questa ragazza, mantenendone l'anonimato con solo il nome,come da lei richiesto,
ripubblichiamo!
RAGAZZE!
E' un bellissimo messaggio, uno dei più belli e volitivi che io abbia letto in tutti questi anni dal 2010, e ve lo ripeto anche io: solo con questo atteggiamento si può guarire, come dice Francesca stessa, che lo ha capito e per questo sta raggiungendo il suo risultato,
e speriamo come sempre di infondere speranza a tutte voi ancora in difficoltà:
perché, fissatevelo nel cuore:  #guarireèunarealtà


"Ho sofferto di Vulvodinia per quasi due anni, scoprendo cosa fosse dopo un anno e mezzo dalla comparsa dei sintomi.
Sono stati momenti bui e poco sereni, sopratutto perché non mi sentivo creduta né dai medici
-una ginecologa mi ha chiesto cosa mi turbasse e di rilassare i muscoli perché noi riusciva a farmi il tampone non capendo non solo l'immenso dolore che mi affliggeva, quanto l'impossibilità nel rilassare quel muscolo iperteso-
né dai miei genitori:
"nessuna si è mai lamentata per un tampone, quindi sei tu che ti devi rilassare".

Ad un certo punto ci ho creduto anche io, credevo che qualcosa nella mia testa non funzionasse e proprio in quel momento ho incominciato a cercare su internet, non potevo essere l'unica ad accusare dolori così forti.

Così ho trovato un articolo, l'ho letto e ho capito.
Ho rintracciato subito una ginecologa che trattasse questa patologia e dopo quattro mesi di trattamenti: tense, massaggi, creme naturali, qualche integratore e una buona dose di autostima e voglia di guarire, perché senza questa ogni sforzo è vano, posso dire di essere guarita.

È essenziale divulgare informazioni, vi ringrazio per il lavoro che fate, per le conferenze, a cui ho partecipato una volta, a Bologna,
e per il conforto che date.

In ultimo, non si può guarire se non ci si mette nell'ottica di guarire,
non bisogna piangersi addosso ma piuttosto reagire,
trovare la forza dentro di noi,
siamo donne, capaci di ogni cosa, a patto che ci sia, appunto,
volontà.

Buona serata :)
-Francesca


AUGURI!!! bravo bravo bravo bravo cool yahoo fajepaura




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Staystrong



Messaggi : 218
Iscritto il : 09.08.16
Anno di nascita : 1985
Provincia di residenza : Milano
Storia personale Storia personale : La Mia Scheda https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t2448-la-mia-esperienza

La Mia SP

Re: Testimonianza di Francesca

il Mar 20 Giu 2017, 15:13
che belloooo!sono commossa! love
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum