Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 3119
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2863
giorni
Condividi
Andare in basso
avatar
ennelle



Messaggi : 3
Iscritto il : 11.08.18
Anno di nascita : 1994
Provincia di residenza : Bergamo

La mia storia di guarigione

il Sab 11 Ago 2018, 18:00
Ciao ragazze,
Non ho mai scritto prima ma ho deciso di scrivere per dare una speranza a tutte voi.
Probabilmente vi ho già letto nei giorni più bui di massimo sconforto quando navigavo per ore leggendo le storia di chi come me si è dovuta imbattere in questa malattia per confortarmi e sentirmi meno sola e capita.
Non c'è bisogno di spiegarvi il dolore e tutto quello che ne conseguiva perchè immagino che la stragrande maggioranza di chi mi leggerà sa benissimo di cosa sto parlando.
La mia vulvodinia è stata riscontrata -dopo circa 3 anni di visite inconcludenti e medicazioni fai da te- tramite swab-test a Febbraio dell'anno scorso da un ginecologo che ringrazio per aver dato un nome a questa agonia, anche se mi dette una cura completamente priva di senso (ovuli e creme) che per fortuna non ho mai preso in considerazione. Lo ringrazio però perchè ora avevo in mano qualcosa, ossia il nome della malattia che dovevo combattere.
Subito scoperto il nome mi sono informata sul punto specializzato più vicino a me e sempre su un forum, non ricordo quale, ho trovato la storia di una ragazza che scriveva di uno studio medico a Milano, ed è forse per questo che sto scrivendo in questo momento, perchè la mia guarigione la devo anche a chi pur essendo guarita, dedica qualche minuto del suo tempo a raccontarlo per dare speranza alle altre non ancora guarite.
La mia dottoressa si chiama Fabiana Toneatto ed opera a Milano presso uno studio privato, è davvero una persona deliziosa che ti sa comprendere e che soprattutto sa quello che ti sta succedendo. 
Certo per guarire mi ci sono voluti sacrifici in quanto Milano dista da me un'ora e ci dovevo andare 2 volte a settimana, e inoltre i soldi spesi non sono pochi,  ma per la salute sono sempre ben spesi. Purtroppo guarire da sole credo sia impossibile, in quanto serve soprattutto la TENS, che a casa da sole non si può fare.
Voglio dire a tutte di provarci sempre, di non fermarsi davanti alla prima cura che viene proposta, di informarsi, di fare sacrifici ove possibile, per cercare di stare meglio. E di non ascoltare chi sottovaluta il problema, chi sostiene che sia tutto nella tua testa (quante volte...). 
Io personalmente sono in cura da Gennaio (quindi 8 mesi) e anche se dovrò tornarci ancora qualche volta dalla dottoressa posso dire che sto davvero meglio, che sono tornata ad avere una vita sessuale attiva (la mia vulvodinia era ti tipo post-rapporto con conseguente bruciore, cistiti, e tutte le cose che sappiamo "solo noi") e che non ho più sofferto di nessun tipo di problema per ora. Ringrazio il ginecologo che mi ha aperto la strada, la dottoressa Fabiana, voi tutte per il supporto che mi avete dato anche se non lo sapevate, e ringrazio me stessa per non aver mai mollato e aver avuto la forza e la perseveranza di andare avanti per la strada giusta. 
Spero con questo messaggio di avervi fatto capire che guarire si può, magari c'è chi ci mette di meno, chi di più, chi ha bisogno di metodi chi di altri ma si può. 
Se qualcuna di voi ha bisogno di consigli o di parlare scrivetemi pure. (certo non chiedetemi che medicinali mi ha prescritto perchè non mi sentirei di dirveli dato che non sono un medico...)
Ciao a tutte!  love
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum