Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2796
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2589
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Gio 16 Dic 2010, 00:54

Come fare i Reverse Kegel (RK)

da Frens » sab apr 03, 2010 12:12 pm


Dovete contrarre i muscoli vaginali-pelvici, quelli che usate per urinare o defecare, per un secondo.. poi rilasciare questi muscoli [per 3' e ricominciare un ciclo identico ogni 15'], e all'inizio non è per niente facile quindi nn demoralizzatevi se nn riuscite subito, dovete rilasciarli come se doveste fare pipì, meglio se siete a vescica vuota perchè io ho visto che a piena non ci riesco bene perché rilasciando poi avete la sensazione che uscirebbe la pipì e quindi nn rilascereste molto. Dovete dare il comando di rilasciare per molto più del tempo in cui avete contratto, almeno per 10 secondi, ma io lo faccio anche per 20 o 30. Per aiutarvi le prime volte, per capire se li state facendo bene, potete inserire un dito e sentire voi stesse se effettivamente contraete e poirilasciate, oppure fatevi aiutare dal vostro compagno..poi una volta che avete capito come fare, è facilissimo e si può fare benissimo da sole.

Pesce dice di farlo più volte al giorno per 5-6 minuti..potete farlo in qualunque posizione..io mi trovo bene stesa tipo posizione ginecologica perché così i muscoli li sento meglio e posso rilasciare meglio, oppure anche da in piedi si riesce bene..da sedute invece così così.. io li faccio solitamente mattina-pomeriggio-sera, quindi 3 serie da 7...cioè..contrai e rilascia...7 volte per 3 serie. A me aiuta molto ripetermi nella mia mente di rilasciare, quindi mi dico "rilascia, rilascia" oppure "come x urinare", "di più di più" ihih...come dice Pesce in pratica e vedo che riesco bene fondamentale è contrarre e rilasciare SOLO i muscoli pelvici, e non lavorare "di pancia", cioè aiutandosi con gli addominali, perchè altrimenti riduciamo il lavoro sui pelvici e l'esercizio sarà poco efficace...rilassatevi e vedrete che sentirete i muscoli giusti Spero di essermi spiegata bene; poi, quando fate pipì, date sempre il comando di rilasciare, fino alla fine della minzione. Io grazie a questo ho risolto i bruciori e fastidi che avevo alla fine della minzione..all'inizio nn riuscivo a fare nemmeno questo, ero troppo abituata a contrarre e così il flusso si interrompeva anche a vescica non ancora vuota, poi spingevo ancora e avevo così 4-5 flussi..avevo una specie di contrazioni tipo cloniche..come le ha definite Pesce quando non riuscivo a rilasciare..ora ce la faccio benissimo e il flusso di pipì è molto migliorato.

Grazie a Frens; tag e grassetti miei. ❢ Ricordo di non spingere mai per urinare!

Vulvodinia.info
NB leggi la traduzione che ho fatto di questo interessante articolo postata subito sotto di esso:

A SPECIFIC pelvic floor muscle STRETCH turned out to be a simple cure for my vulvodynia! I'm so excited to have finally solved my problem that I need to share it with all of you, because I, like you, suffered SO VERY MUCH and I was so desperate for a solution! Unfortunately there are too many wrong, confusing, even dangerous suggestions online about crazy or expensive treatments, like surgeries, anti-depressants, oxalate diet, etc., when the solution is so simple, yet it eludes everybody. I am proof that vulvodynia can be treated very naturally, easily and FREE at home. If my story can help somebody, at least my pain has had a purpose. nI had vulvodynia for almost a year, so bad I couldn't wear underwear/pants, sit down or go by bicycle. [As if it wasn't enough, months after it all began I ALSO started experiencing what I can only explain as urethral spasms (those are actually worse than the vulvodynia pain, because they always came unexpected). I thought there was something wrong w/ my urethra, I even went to a urologist who couldn't understand what I had and didn't find anything wrong w/ me but nonetheless gave me antibiotics which turned out to be totally useless & unnecessary because, as my gyno confirmed, I didn't have whatever strange invisible infection the urologist thought I had. Brilliant!] nAnyway, after lots of research online, I realized it was possible that vulvodynia could simply be a muscle problem, so I finally went to a pelvic floor therapist, who confirmed lots of things to me. She did some manual trigger point therapy (which you can do yourself), but mostly what I got out of my experience with her was hope that it could be treated, which was the most important thing to me as the pain was driving me insane. nTherapy helped a lot, but as I am unemployed I couldn't afford more sessions. Well, at least I knew for sure it was a muscle problem and nothing else, as I had already experienced a big improvement thanks to her. nnSee, the reason that doctors can run millions of tests on all of you and find nothing wrong/related to the pain is because vulvodynia is simply caused by the SHORTENING of your pelvic muscles due to the trauma of, say, an infection, accident, bad posture, bad habits, scoliosis, or even just stress...you name the cause, you're probably right. nThose poor, stressed muscles have contracted to the point of causing internal chronic spasms (whether you feel them or not), which tug at your nerves, thus giving you pain! The secret to reverse it, then, it's simply to LENGHTEN the muscles back to their original shape, by stretching them. nI, by the way, requested a fantastic book from the library ("Heal Pelvic Pain" by Amy Stein) which explains all of this in detail. You should look into it, too, if you are looking for more info about how numerous pelvic disorders are simply caused by the shortening of the muscles & by trigger points (she explains how to do trigger point therapy -which I love- on yourself, however I found that the stretch I "invented" was enough to make the trigger points go away on their own!). nOne of her most useful pieces of advice was the part about "dropping the pelvis": until I read her book I never thought/realized how super tense my pelvis always was. Catch yourself anytime and you'll see that if you have vulvodynia your pelvis is all tensed up, drop it! (It's the same feeling as when you have finally reached a bathroom after holding it in for a long time.) Make a conscious effort to drop it/relax it/let go of it as often as possible until it will become normal to you again. (To better understand what I'm talking about, see her book.) nI did the long routine of stretching exercises (for different parts of the body) that Amy recommends however I felt none of them were really specific enough to solve the problem, or at least I wasn't feeling any difference fast enough (I'm kinda impatient)...so, as I am unemployed and I have a lot of time on my hands, I started mulling over where the problem was specifically arising from...I thought: it's not my back, or my butt, or my thighs,... my urethral spasms & vulvodynia pain MUST stem from the front of my pelvis (the area below my navel). Well, then! Those are the muscles I have to lengthen! So I created my own (easy) specific stretch exercise, which amazingly accomplished the job very quickly! I felt immediately better the first morning (I had no more urethral spasms! What a miracle!). After 2 days I was already MUCH better, and after a week my vulvodynia was virtually all gone! The longer you do it, the better. It's something you can do as a tune-up once in a while, too. nTHE SOLUTION: This is done in bed for as long as possible while you read or watch a movie (you'll know when you've had enough), you can get up once in a while if you really need to move around. (I guess you could try it on a table too, I used the bed as it's more comfortable and you can stay there longer.) On the VERY EDGE(<-important!) of the bed, without falling, put as many pillows as possible under your pelvis (it depends on how high your bed is, mine is pretty low), make sure you have some support for your back, too, if necessary, in order to be as comfortable as possible (you'll figure it all out on your own), but the important thing is that your pelvis needs to be a little HIGHER than your back TO CREATE AN ARCH! Then, let your legs hang from the edge of the bed, creating as much of a backward arch --between your thighs & your pelvis-- as possible. Simply lie there and feel the muscles of your pelvis and lower abdomen S-T-R-E-T-C-H. It's very easy. I even extended alternately my legs for further stretch of the pelvis, one leg at the time as much as possible. I did all of this while reading, so it's no big deal, it actually feels good. (I have a tile floor so I used a towel under my feet to made the sliding easier). This is all folks! Let me know if it works for you. If not, get Amy's book and try her stretches, maybe the muscles that you need to lengthen are not the same as mine. It depends on where your pain is, I guess. nFURTHER ADVICE: #1 Months ago, when my pain was the worst, I noticed that the only thing that cut my pain in half was drinking a whole stalk of celery juice. Within hours it gave me so much relief! It might be for the same reason that celery is good for rheumatism (I don't have it), I'm not sure why it worked, all I know is that celery juice surely was a huge help! And it went to prove that my vulvodynia had nothing to do with too much oxalates, as celery is high in oxalates! If you strongly believe that your vulvodynia is caused by oxalates (very unlikely from what I've read) I highly recommend that before embarking on such a restricted, crazy diet at least you bother to get a test to confirm whether your oxalates are off, most likely you'll see that everything is normal! n#2 As my therapist and Amy Stein say, do NOT do kegel or similar strengthening exercises until the pain goes away first! The problem is that exercises such as kegel actually tend to further contract/shorten the muscles which, in the case of vulvodynia, are already too tensed up to begin with! The exact OPPOSITE needs to be done, instead: RELAX them! n#3 Do NOT constantly touch/mess with the area that bothers you! As my therapist said: if you keep on pressing on a bruise, you are preventing it from healing! #4 Also, as much as possible, try NOT to think about it, I know it's really hard, but you need to rewire your brain so that you DON'T constantly EXPECT pain from that area! Otherwise you're keeping the pain alive through a self-fulfilling prophesy.
[ Fonte ]

Vulvodinia.info
***Traduzione by © Vulvodinia.info, © Aida Blanchett***
Uno SPECIFICO STRETCHING dei muscoli del pavimento pelvico si è rivelato una cura facile per la mia vulvodinia! Sono così eccitata dal fatto di aver finalmente risolto il problema che sento il bisogno di condividere questa cosa con tutti voi, perché io, come voi, Ho SOFFERTO COSI' TANTO e ho cercato disperatamente una soluzione!
Sfortunatamente ci sono troppi suggerimenti sbagliati, confusionari, anche dannosi online riguardo trattamenti, folli e costosi come operazioni chirurgiche, antidepressivi, [a dosi antidepressive NdT], dieta anti-ossalati, etc. , quando invece la soluzione è semplice, eppure essa sfugge a tutti. Io sono la prova che la vulvodinia può essere trattata in maniera molto naturale, facile, e GRATUITA a casa propria.
Se la mia storia può esser d'aiuto a qualcuno, almeno il mio dolore avrà avuto un perché, ho sofferto di vulvodinia per circa un anno in maniera così dolorosa che non potevo portare biancheria intima/pantaloni, sedermi o andare in bicicletta. E come se non bastasse, mesi dopo tutto quanto ciò iniziai PURE a sperimentare ciò che posso spiegare solo come spasmi uretrali (quelli sono anche davvero peggio rispetto al dolore vulvodìnico, poiché arrivano sempre quando meno te lo aspetti [in realtà è così anche per la vulvodinia spontanea, per qualsiasi infiammazione neuropatica, NdT].
Pensai che ci fosse qualcosa che non andava con la mia uretra, mi recai persino dall'urologo, il quale non riuscì a capire cosa avessi e non trovò nulla che non andasse in me, ma nonostante ciò mi diede l'antibiotico, che risultò totalmente inutile e non necessario poiché, come mi confermò il ginecologo, non avevo alcuna infezione strana e invisibile di sorta come invece credeva l'urologo. Geniale!
Comunque sia, dopo tantissima ricerca online compresi che la vulvodinia poteva essere semplicemente un problema muscolare, così alla fine giunsi da un terapista del pavimento pelvico, che mi confermò un mucchio di cose. Mi fece un po' di terapia dei trigger point (che si può fare da sé), ma sopratutto ciò che ho appreso dalla mia esperienza con lei fu la speranhza di poter essere curata, e ciò era la cosa più importante per me poiché il dolore mi stava facendo diventare pazza.
La terapia mi aiutò un sacco, ma poiché sono disoccupata non potei permettermi altre sessioni.
Be', almeno seppi con certezza che si trattava di un problema muscolare e null'altro, visto che avevo sperimentato un grosso miglioramento grazie a lei. Guardate, il motivo per cui i medici possono farvi sottoporre a milioni di esami su tutti voi e non trovare nulla che non va/ legato al dolore è perché la vulvodinia è semplicemente causata da un ACCORCIAMENTO dei muscoli pelvici dovuto a un trauma causato, diciamo, da un'infezione, un incidente, una cattiva postura, cattive abitudini, scoliosi, o persino soltanto stress... date un nome alle cause, probabilmente avete ragione. Quei poveri muscoli stressati si sono contratti fino al punto da causare spasmi interni cronici (che li sentiate oppure no), i quali tirano violentemente i nervi, causandovi in tal modo dolore!
Il segreto per capovolgere la situazione è semplicemente ALLUNGARE i muscoli riportandoli alla loro forma e lunghezza originaria, facendo stretching su di essi.
Io a tal proposito presi in prestito in biblioteca un libro fantastico ("Heal Pelvic Pain" di Amy Stein) che spiega tutto questo nel dettaglio. Dovreste darci un'occhiata se state cercando maggiori informazioni su come numerosi disordini pelvici sono semplicemente causato dall'accorciamento dei muscoli e dai trigger points (lei spiega come applicare la terapia dei trigger points - che io adoro- su voi stessi, anche se ho scoperto che lo stretchin che "ho inventato" era sufficiente per far sperire da sé i trigger points!). Uno dei consigli più utili in assoluto fu la parte relativa al "drop" ["lasciar cadere la pelvi" letteralmente, si usa correntemente il termine "drop", NdT ]: fino a che non lessi il suo libro non mi ero mai resa conto di/non avevo mai pensato a quanto fosse sempre supertesa la mia pelvi. Controllati in qualsiasi momento e ti renderai conto se hai la vulvodinia di quanto sia tutto teso contratto il tuo pavimento pelvico, rilascialo! (È la stessa sensazione di quando riesci ad andare finalmente in bagno dopo aver trayyenuto per lungo tempo). Fai uno sforzo consapevole di rilasciare/rilassare/lasciare andare il più spesso possibile fino a che ciò non ritornerà una cosa normale per te.
(Per capire meglio di cosa sto parlando, vedi il suo libro.) Feci la lunga routine degli esercizi di stretching (per diverse parti del corpo) che Amy raccomanda, nonostante ciò sentivo che nessuno di essi era veramente specifico a sufficienza per risolvere il problema, o almeno non riuscivo a percepire nessuna differenza in tempi sufficientemente rapidi (sono una tipa impaziente)... così, poiché sono disoccupata e ho molto tempo a disposizione, cominciai a rimuginare su dove sorgesse nello specifico il problema... pensai: non è la schiena, o il fondoschiena, o le cosce, gli spasmi uretrali e il dolore vulvodinico DEVONO originarsi dal davanti della pelvi (l'area al di sotto dell'ombelico). Bene, dunque! Quelli sono i muscoli che devo allentare! Così creai il mio specifico esercizio (facile), che sorprendentemente compì il lavoro velicemente!
Mi sentii meglio già il mattino dopo (non avevo più spasmi uretrali! Un miracolo!). Dopo 2 giorni stavo già MOLTO meglio, e dopo una settimana la mia vulvodinia era già tutta virtualmente sparita! Più lo fai meglio è. E' un qualcosa che puoi anche fare una volta ogni tanto per risintonizzarti. LA SOLUZIONE: Questo si fa a letto il più a lungo possibile mentre leggi o ti guardi un film (te ne rendi conto quando lo hai fatto per il tempo sufficiente), puoi alzari una volta ogni tanto se hai necessità di muoverti attorno. (Suppongo che tu possa provare anche su di un tavolo, io ho usato il letto poiché è più comodo e si può stravi dentro più a lungo.)
PROPRIO sul BORDO(<-importante!) del letto, senza cadere, metti quanti più cuscini possibile sotto la pelvi (ciò dipende da quanto alto è il tuo letto, il mio è piuttosto basso), assicurati di avere un qualche supporto anche per la schiena , se necessario, in modo da essere il più comoda possibile (te ne renderai conto di tutto da te), ma la cosa importante è che la pelvi ha necessità di trovarsi UN PO' PIU' IN ALTO della schiena IN MODO DA CREARE UN ARCO! Poi lascia le gambe penzolare dal bordo del letto, creando il più possibile un arco all'indietro --tra le cosce e la pelvi--. Resta semplicemente così e senti i muscoli pelvici e del basso addome S-T-I-R-A-R-S-I. E' davvero facile. Esteso persino in modo alternato le gambe per un ulteriore stretching della pelvi, una gamba alla volta il più possibile. Facevo tutto questo mentre leggevo, quindi non è una grande impresa, in realtà è confortevole. (ho il pavimento con le piastrelle, così ho usato un panno sotto i piedi per rendere lo scivolamento più facile).
Questo è tutto gente! Fatemi sapere se funziona per voi. Se no, prendete il libro di Amy e provate i suoi esercizi di stretching, magari i muscoli che avete bisogno di allentare non sono gli stessi come nel mio caso. Credo dipenda da dove è localizzato il vostro dolore.
ULTERIORI CONSIGLI: n°1 Mesi fa, quando il mio dolore era al peggio, notai che l'unica cosa che dimezzava il dolore era bere il succo di un intero gambo di sedano. Entro alcune ore mi dava così tanto sollievo! Potrebbe essere così per lo stesso motivo per cui il sedano aiuta nei reumatismi (io non ne ho), non sono certa del perché funzionasse, tutto quello che so è che il succo di sedano certamente è stato un grande aiuto! E ciò venne a provare che la mia vulvodinia non aveva nulla a che fare con l'eccesso di ossalati, poiché il sedano è un alimento con un alto contenuto in ossalati! Se pensi fortemente che la tua vulvodinia sia causata dagli ossalati (non è molto probabile da quello che ho letto), ti raccomando fortemente che almeno tu ti interessi a fare un test che confermi se i tuoi ossalati sono in eccesso, prima di imbarcarti in una dieta così così ristrettiva e folle, molto probabilmente constaterai che tutto è nella norma! n°2 Come affermano la mia terapista ed Amy Stein, NON praticare kegel o simili esercizi di rafforzamento fino a che per prima cosa il dolore non va via! Il problema è che quegli esercizi come i kegel in realtà tendono a contrarre/accorciare ulteriormente i muscoli che, nel caso della vulvodinia, sono già troppo in tensione per iniziarli! Bisogna fare l'esatto OPPOSTO, invece: RILASSARli! n°3 NON toccare/pasticciare continuamente con la zona che ti dà noia! Come disse la mia terapista: se continui a far pressione su un livido, impedisci allo stesso di guarire! n°4 Inoltre, per quanto possibile, cerca di NON pensarci, lo so che è molto difficile, ma hai bisogno di resettare elettricamente il cervello di modo da NON ASPETTARTI costantemente dolore da quell'area! Altrimenti tieni vivo il dolore tramite una profezia autoavverante."


Ultima modifica di Aida il Dom 07 Ott 2012, 02:06, modificato 5 volte




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Gio 16 Giu 2011, 23:30




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
sheena



Messaggi : 180
Iscritto il : 19.04.11
Anno di nascita : 1987
Provincia di residenza : Bologna
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t571-la-storia-di-sheena

Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Sab 18 Giu 2011, 21:08
il rilascio cerco di farlo anche io sempre, appena mi vengono in mente i miei muscoli e li noto contratti dico rilascia!però finora non ho avuto tutto sto beneficio, d'altra parte ci son dietro anni e anni di tensione e respirazione sbagliata..cmq non ho proprio capito l'esercizio dell'arco ..quando dice di mettere cuscini sotto la pelvi io intendo sotto la schiena no?pero poi dice di avere un supporto anche per la schiena!quindi come si mette??la mia interpretazione era che ti siedi sul bordo del letto, gambe a penzoloni ti sdrai sulla schiena e stiri cosi i muscoli..ma non son sicura di aver capito bene, tanto più che ieri da brava scema ho provato a farlo e non so se è una coincidenza ma tutto ieri ho avuto una spiacevole sensazione di vescica che tira, pipi non finita, bruciori post pipi insomma un sacco di sintomi vescicali uretrali (non è cistite vero??oggi son stata bene a parte le ultime due pipi che dopo mi bruciava la mucosa)..vabbe di questo ne parlo nel mio spazio, il punto è che non ho ben capito questo esercizio!!e per il libro di amy stein guardate pure li nella mia storia
avatar
torellina81
Utente bannato ❢
Utente bannato ❢
Messaggi : 1279
Iscritto il : 31.01.11
Anno di nascita : 1981
Provincia di residenza : Ascoli Piceno
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t437-la-mia-storiatorellina81

Siamo spiacenti, questa Utente è stata bannata per comportamento insensibile nei confronti dello Staff.

Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Dom 19 Giu 2011, 16:07
cara credo che intendi per "pelvi" la zona alta del sedere (quindi tra il sedere e la zona lombare)....quindi la parte retrostante delle creste iliache. Quindi a questo punto dovresti avere come dice lei "le gambe a penzoloni" grazie all'aiuto dei cuscini messi lì sotto!!Quando parla che puoi mettere un cuscino anche dietro la schiena, credo si riferisca al fatto che il bacino nn deve essere troppo in alto in confronto a questa ma di poco!!....di conseguenza si crea un piccolo arco "naturale" .
Spero di aver capito bene, perchè è una zona del corpo che da anni devo trattare a causa della mia scoliosi dorso-lombare!!Cmq proverò anche io questo esercizio e poi, casomai , chiederò alla mia insegnante di feldenkraisi!!
Cmq veramente interessante Beo ;) ....tu lo hai acquistato il libro??
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Lun 20 Giu 2011, 11:17
Premesso che in effetti non è chiaro fino a che qno non ci fa un disegno o sarebbe ancora meglio ovvio farci vedere la posizione, e aggiungendo che questa posizione andava bene per questa persona (il rischio è fare qsa di simile ma che non va bene per noi), mi pare che Torellina abbia spiegato bene il punto che la donna che ha scritto qsto intende per "sotto la pelvi", in effetti sarebbe sotto il bacino. Sì è interessantissimo, difatti poi specifica che se una si mette nella sua giusta posizione, il beneficio lo sente. Io so che il mio dolore si origina dall'elevatore dell'ano e solo in seguito si è portato in avanti a chiudere l'uretra. Ho provato a stirare tutti i muscoli contratti anhe in avanti, e mi rendo conto di quanto siano "insaccati". Torellina, no, non lo ho acquistato il libro.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
torellina81
Utente bannato ❢
Utente bannato ❢
Messaggi : 1279
Iscritto il : 31.01.11
Anno di nascita : 1981
Provincia di residenza : Ascoli Piceno
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t437-la-mia-storiatorellina81

Siamo spiacenti, questa Utente è stata bannata per comportamento insensibile nei confronti dello Staff.

Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Mar 21 Giu 2011, 00:28
è vero cmq....nn so se ogni esercizio possa andar bene per tutte....lei infatti ha "creato" un'esercizio da sola che la faceva star meglio....tutto ciò è molto utile...ma lo sarebbe ancora di più prendere coscenza del nostro corpo e "modificare"gli esercizi in base alle nostre esigenze!!
avatar
vega.cassiopea



Messaggi : 205
Iscritto il : 15.07.11
Anno di nascita : 1963
Provincia di residenza : Gorizia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t728-storia-di-vegacassiopea

Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Gio 29 Mar 2012, 15:50
ma questo libro di Amy Stein e' in vendita anche in versione Italiana ?
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Ven 30 Mar 2012, 02:28
Purtroppo no, che io sappia.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Piccola78



Messaggi : 514
Iscritto il : 27.08.12
Anno di nascita : 1978
Provincia di residenza : Catanzaro
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1176-salve-a-tutti


• GRATIS
"Usare la Funzione Cerca è gratis e non inquina." (cit.)
Funzione Cerca!

• REGOLE
Rispetta il Regolamento della Comunità, rispetta Te Stessa:
Regolamento completo
Qui detestiamo dover fare richiami o bannare persone, non ci piace: è pesante emozionalmente e mentalmente per noi come Staff e per te come Utente pertanto per favore:
impegnati a creare e mantenere un clima sereno. Questo aiuta la guarigione


Faber Est Suae Quisque Fortunae: "Ognuna è Artefice del proprio Destino".

Leggi il Regolamento completo e aggiornato.

❢ GIORNI DI SCRITTURA E DI LETTURA
Il Forum apre ogni martedì, giovedì, sabato e domenica. Nei restanti giorni è in sola lettura, per permettere a te di leggere le informazioni e per dare il tempo allo Staff di rispondere a tutta l'Utenza.

• CONTATTI
Modulo di Contatto Staff

• Sezione NULLA PER SCONTATO
Non dare per scontata la presenza di un luogo virtuale come questo.
È un atto di solidarietà. Aiuta l'informazione e il sostegno alle altre donne.
Diventa Sostenitore.

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.

• RICONOSCIMENTO della VULVODINIA dal MINISTERO della SALUTE • VULVODINIA.INFO
CAMBIA le cose in ITALIA! Aida si è impegnata da tempo per far riconoscere la patologia dal Ministero della Salute. Il Prof. Francesco Bevere, Direttore Generale dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, è figura sensibile alle tematiche del femminile: Aida lo ha incontrato per prima e con lui ha dialogato in persona il 22 febbraio 2013 presso la sede centrale del Ministero in Roma. Il Prof. Bevere ci ha aiutato ad accelerare l'iter di Riconoscimento Ufficiale della Sindrome da parte del Servizio Sanitario Nazionale e ha rassicurato: non siamo più sole! Da questo Sito sono nati e partiti molti progetti. Il Prof. Bevere suggerisce di renderci più visibili e per questo abbiamo bisogno anche di te: SOSTIENICI! Il tuo aiuto è prezioso!



anche io...

il Mar 28 Ago 2012, 15:00
ho iniziato a fare questi esercizi e mi sono resa conto che solitamente durante il giorno sto sempre col muscolo "su", quindi sono sempre contratta perciò quando me ne accorgo cerco di rilassare...Volevo però chiedere: ho letto ovunque dei massaggi che fate infilando il pollice (?) in vagina se non erro, e cercate di distendere il muscolo pelvico, una sorta di manipolazione insomma.... Potete spiegarmi nel dettaglio come si fa questo massaggio? Sono interessatissima!
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Mar 28 Ago 2012, 20:28
La consapevolezza è il primo passo verso il rilassamento dell'elevatore. Per le manipolazioni aprirò un topic apposito, per chi leggerà dopo, basterà fare una ricerca




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Piccola78



Messaggi : 514
Iscritto il : 27.08.12
Anno di nascita : 1978
Provincia di residenza : Catanzaro
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1176-salve-a-tutti


• GRATIS
"Usare la Funzione Cerca è gratis e non inquina." (cit.)
Funzione Cerca!

• REGOLE
Rispetta il Regolamento della Comunità, rispetta Te Stessa:
Regolamento completo
Qui detestiamo dover fare richiami o bannare persone, non ci piace: è pesante emozionalmente e mentalmente per noi come Staff e per te come Utente pertanto per favore:
impegnati a creare e mantenere un clima sereno. Questo aiuta la guarigione


Faber Est Suae Quisque Fortunae: "Ognuna è Artefice del proprio Destino".

Leggi il Regolamento completo e aggiornato.

❢ GIORNI DI SCRITTURA E DI LETTURA
Il Forum apre ogni martedì, giovedì, sabato e domenica. Nei restanti giorni è in sola lettura, per permettere a te di leggere le informazioni e per dare il tempo allo Staff di rispondere a tutta l'Utenza.

• CONTATTI
Modulo di Contatto Staff

• Sezione NULLA PER SCONTATO
Non dare per scontata la presenza di un luogo virtuale come questo.
È un atto di solidarietà. Aiuta l'informazione e il sostegno alle altre donne.
Diventa Sostenitore.

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.

• RICONOSCIMENTO della VULVODINIA dal MINISTERO della SALUTE • VULVODINIA.INFO
CAMBIA le cose in ITALIA! Aida si è impegnata da tempo per far riconoscere la patologia dal Ministero della Salute. Il Prof. Francesco Bevere, Direttore Generale dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, è figura sensibile alle tematiche del femminile: Aida lo ha incontrato per prima e con lui ha dialogato in persona il 22 febbraio 2013 presso la sede centrale del Ministero in Roma. Il Prof. Bevere ci ha aiutato ad accelerare l'iter di Riconoscimento Ufficiale della Sindrome da parte del Servizio Sanitario Nazionale e ha rassicurato: non siamo più sole! Da questo Sito sono nati e partiti molti progetti. Il Prof. Bevere suggerisce di renderci più visibili e per questo abbiamo bisogno anche di te: SOSTIENICI! Il tuo aiuto è prezioso!



Attendo

il Gio 30 Ago 2012, 13:45
con ansia il topic allora!
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Ven 07 Set 2012, 00:10
eliminiamola invece l'ansia! Vi avviso che ci vorrà un bel po' di tempo, pazientate




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Piccola78



Messaggi : 514
Iscritto il : 27.08.12
Anno di nascita : 1978
Provincia di residenza : Catanzaro
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1176-salve-a-tutti


• GRATIS
"Usare la Funzione Cerca è gratis e non inquina." (cit.)
Funzione Cerca!

• REGOLE
Rispetta il Regolamento della Comunità, rispetta Te Stessa:
Regolamento completo
Qui detestiamo dover fare richiami o bannare persone, non ci piace: è pesante emozionalmente e mentalmente per noi come Staff e per te come Utente pertanto per favore:
impegnati a creare e mantenere un clima sereno. Questo aiuta la guarigione


Faber Est Suae Quisque Fortunae: "Ognuna è Artefice del proprio Destino".

Leggi il Regolamento completo e aggiornato.

❢ GIORNI DI SCRITTURA E DI LETTURA
Il Forum apre ogni martedì, giovedì, sabato e domenica. Nei restanti giorni è in sola lettura, per permettere a te di leggere le informazioni e per dare il tempo allo Staff di rispondere a tutta l'Utenza.

• CONTATTI
Modulo di Contatto Staff

• Sezione NULLA PER SCONTATO
Non dare per scontata la presenza di un luogo virtuale come questo.
È un atto di solidarietà. Aiuta l'informazione e il sostegno alle altre donne.
Diventa Sostenitore.

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.

• RICONOSCIMENTO della VULVODINIA dal MINISTERO della SALUTE • VULVODINIA.INFO
CAMBIA le cose in ITALIA! Aida si è impegnata da tempo per far riconoscere la patologia dal Ministero della Salute. Il Prof. Francesco Bevere, Direttore Generale dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, è figura sensibile alle tematiche del femminile: Aida lo ha incontrato per prima e con lui ha dialogato in persona il 22 febbraio 2013 presso la sede centrale del Ministero in Roma. Il Prof. Bevere ci ha aiutato ad accelerare l'iter di Riconoscimento Ufficiale della Sindrome da parte del Servizio Sanitario Nazionale e ha rassicurato: non siamo più sole! Da questo Sito sono nati e partiti molti progetti. Il Prof. Bevere suggerisce di renderci più visibili e per questo abbiamo bisogno anche di te: SOSTIENICI! Il tuo aiuto è prezioso!



Aida....

il Gio 22 Nov 2012, 08:53
...per favore apri il topic per spiegare l'automassaggio?
avatar
Telma



Messaggi : 98
Iscritto il : 12.02.12
Anno di nascita : 1980
Provincia di residenza : Messina
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t939-telma-sospetto-di-vulvodinia

Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Dom 03 Feb 2013, 15:20
Stavo leggendo questo importante articolo..
volevo sapere Aida, sei d'accordo sul fatto che i kegel possano fare male in fase acuta??
Io quando mi ricordo li faccio sempre.
Poi magari si riuscisse a stare meglio con dei semplici allungamenti, sai quanti soldi si risparmierebbero!!!
Purtropo però nn ho capito bene come fare quell'esercizio e c'è da vedere anche se per me possa andare bene...
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Dom 03 Feb 2013, 20:22
No, non sono d'accordo. I KR vanno fatti sempre.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
alessia



Messaggi : 3194
Iscritto il : 04.09.11
Anno di nascita : 1989
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t750-la-mia-storia


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Mar 05 Feb 2013, 12:49
http://cistite.info/joomla/index.php/guida-al-rilassamento-pelvico

Presi da cistite.info grazie a due ragazze ci mostrano come fare un automassaggio e molti esercizi per il rilassamento pelvico :) :)
avatar
Telma



Messaggi : 98
Iscritto il : 12.02.12
Anno di nascita : 1980
Provincia di residenza : Messina
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t939-telma-sospetto-di-vulvodinia

Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Mar 05 Feb 2013, 15:25
Grazie Ale!! love
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Mar 05 Feb 2013, 20:08
Mi sembrava di averla già inserita da qualche parte tanto tempo fa! Sicuro sulla pagina fb Vulvodinia.info
hai cmq fatto bene a postarla anche qui, merci Alessia.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
alessia



Messaggi : 3194
Iscritto il : 04.09.11
Anno di nascita : 1989
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t750-la-mia-storia


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Mar 05 Feb 2013, 22:01
Aida sisi li avevi messi sulla pag. fb di vulvodinia.info ma ho pensato che alcune ragazze non hanno fb..magari qui è più visibile ;) ;) baci
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Mer 06 Feb 2013, 17:32
Infatti! Non mi ricordavo se poi lo avevo inserito anche in Forum




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
niconove



Messaggi : 12
Iscritto il : 10.01.13
Anno di nascita : 1976
Provincia di residenza : Firenze
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1361-mi-presento

Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Lun 04 Mar 2013, 16:12
Carissime, ho letto attentamente l'articolo ma non riesco a capire come funzionano i Kegel reverse. Penso di aver capito qual è il muscolo da far lavorare, quello che invece non capisco è come fate a rilassare per tutto quel tempo... se contraggo e rilascio, posso rilasciare per 2-3 secondi, ma per 20-30 come ho letto qui mi sembra proprio infattibile... anche se rilascio a scatti o lentamente, infatti, non riesco a fare durare il processo così tanto. Deve esserci qualcosa che non ho capito: come si fa? Anche quando sono arrivata in fondo col rilassamento devo continuare a spingere in fuori?
Grazie mille a chi saprà aiutarmi! love
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Mar 05 Mar 2013, 14:49
È proprio lì la difficoltà: non siamo affatte state educate a rilasciare, e rilasciare, e rilasciare. Occorre aiutarsi con una visualizzazione guidata. Lavoro anche a questo come Mind-Body coach!|




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
lavanda



Messaggi : 107
Iscritto il : 13.04.12
Anno di nascita : 1980
Provincia di residenza : Gorizia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1049-la-mia-storia

Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Mar 25 Giu 2013, 16:00
In questi gg sono costamte con gli esercizi!! NOn avevo mai provato quello descritto sopra, sul letto con cuscini per inarcare la schiena, e come prima volta ne sono felice, ora camminando mi sento super rilassata li sotto!!! Vai!! Grazie!!
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16108
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Dom 30 Giu 2013, 21:43
Ottimo, sono lieta che ti abbia giovato:;):




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Simona 82



Messaggi : 95
Iscritto il : 07.01.14
Anno di nascita : 1982
Provincia di residenza : Lucca
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1567-storia-personale-mi-presento

Automassaggi...

il Sab 11 Gen 2014, 16:14
Nelle linee guida ho letto che bisogna fare gli automassaggi come spiegati dalla Graziottin, ma non riesco a trovarli nel forum... sapreste indicarmi un link o simili dove posso trovare la spiegazione di questi automassaggi? Grazie infinite !
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6755
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Lun 13 Gen 2014, 20:17
Cio che è inteso nelle linee guida è credo questo topic qui: https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t804-gel-alle-aliamidi-per-vulvodinia-vestibolite-vulvodiniainfo
la spiegazione però mi sa che è contenuta nel libro della Grazziottin stesso.
avatar
Maria Castravet



Messaggi : 23
Iscritto il : 08.02.17
Anno di nascita : 1994
Provincia di residenza : Vicenza

Kegel reverse

il Sab 17 Giu 2017, 13:40
Ciao ragazze! Come state? Avrei una domanda :Io faccio i kegel reverse da quasi 2 mesi ,adesso che è più rilassato il muscolo ,contraggo per un secondo e rilascio per circa 20 però mi esce tutta la pipi già dopo un po' di secondi (anche se prima di farli svuoto la vescica.Dovrei rilassare solo per un po' di secondi ? Non capisco ma subito mi esce la pipi.Sara così rilassato? Come dovrei fare secondo voi? Grazie mille
avatar
Maria Castravet



Messaggi : 23
Iscritto il : 08.02.17
Anno di nascita : 1994
Provincia di residenza : Vicenza

Re: Reverse Kegel (RK) ❖ Vulvodinia.info

il Sab 17 Giu 2017, 13:54
Scusate se scrivo di nuovo ma mi sono scordata di dire che io i kegel reverse li faccio solo in posizione accovacciata (consiglio della fisioterapista anche) poi in quella posizione riesco a farli meglio e si stendono meglio.La fisioterapista mi ha detto che non importa quanti sec  rilascio ,L importante rilasciare fino in fondo e non sforzare di piu( perché a me esce la pipi dopo alcuni secondi e tanta)
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum