Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2659
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2470
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16095
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Lun 15 Nov 2010, 09:37
Edito per chiarire una volta per tutte il perché nei giorni precedenti la mestruazione i bruciori e gli spilli peggiorano:

È normale avere piccoli peggioramenti (acidità, segni di contrattura, spilletti) in premestruo; dipende dall'affinità e sinergia recettoriale
tra gli estrogeni e i mastociti.

(tratto da una spiegazione a una paziente del dott. Cappellano).
leggi qui


Ciclo mestruale
La mestruazione rappresenta la ciclica, all'incirca mensile, eliminazione per via vaginale dell'endotelio desquamato che si ripete per tutta la vita riproduttiva di una donna; il flusso ematico viene definito mestruazione o flusso mestruale.


Il primo giorno delle mestruazioni è il giorno 1 del ciclo mestruale. La durata media delle mestruazioni è di 5 giorni. La lunghezza mediana del ciclo mestruale è di 28 giorni, ma solo il 10-15% dei cicli dura esattamente 28 giorni; la normale variazione della durata di un ciclo ovulatorio è di circa 25-36 giorni. Di solito, la variazione è massima e gli intervalli intermestruali sono più lunghi negli anni che seguono immediatamente il menarca e in quelli prima della menopausa, quando sono più frequenti i cicli anovulatori. La perdita ematica media per ciclo è di 130 ml (intervallo, 13-300 ml) ed è, di solito, maggiore al 2o giorno. Un assorbente o un tampone interno completamente imbevuti assorbono da 20 a 30 ml. In genere, il sangue mestruale non coagula (a meno che il flusso non sia molto abbondante), probabilmente a causa della fibrinolisina e di altri fattori che inibiscono la coagulazione.
Il ciclo mestruale può essere diviso in tre fasi sulla base degli eventi endocrini (v. Fig. 234-5). La fase follicolare (preovulatoria) va dal primo giorno delle mestruazioni al giorno precedente il picco preovulatorio di LH; la sua lunghezza è la più variabile tra le diverse fasi. Durante la prima metà di questa fase, la secrezione di FSH è leggermente aumentata, per stimolare la crescita di un gruppo di 3-30 follicoli che sono stati reclutati per una crescita accelerata durante l'ultimo giorno del ciclo precedente. Quando i livelli di FSH diminuiscono, uno dei follicoli reclutati viene selezionato per l'ovulazione; questo va incontro alla maturazione, mentre gli altri vanno incontro all'atresia. I livelli di LH circolante aumentano lentamente, a partire da 1-2 giorni dopo l'aumento dell'FSH. La secrezione di estrogeni e del progesterone da parte delle ovaie è relativamente costante e si mantiene su bassi livelli all'inizio di questa fase.
Circa 7-8 giorni prima del picco di LH, la secrezione ovarica di estrogeni, in particolare dell'estradiolo, da parte del follicolo selezionato, aumenta lentamente all'inizio e poi più rapidamente, per raggiungere il massimo, di solito, il giorno del picco di LH. L'aumento del livello di estrogeni è accompagnato da un lento, ma costante incremento di LH e da una riduzione dei livelli di FSH. I livelli di LH e di FSH possono essere divergenti perché la secrezione dell'FSH è preferenzialmente inibita dagli estrogeni (in confronto alla secrezione dell'LH) ed è specificamente inibita dall'inibina. Anche i livelli di progesterone iniziano ad aumentare in modo significativo subito prima del picco di LH.
Nella fase ovulatoria, una serie di complessi eventi endocrini culmina nel picco di LH, il massivo rilascio preovulatorio di LH, da parte dell'ipofisi. Il picco di LH è determinato in parte dal feedback positivo degli estrogeni. Contemporaneamente, si verifica un più modesto aumento della secrezione di FSH, il cui significato non è chiaro. Con l'aumento dei livelli di LH, diminuiscono i livelli di estradiolo, mentre i livelli del progesterone continuano ad aumentare. Il picco di LH dura solitamente 36-48 ore ed è costituito da molteplici liberazioni di ormone in grande quantità, secreto in modo pulsatile. Il picco di LH, che determina la completa maturazione del follicolo, è necessario per l'ovulazione, il rilascio della cellula-uovo da parte del follicolo di Graaf maturo, che, in genere, si verifica da 16 a 32 ore dopo l'inizio del picco. Il meccanismo dell'ovulazione non è chiaro.
Durante il picco di LH il follicolo aumenta di volume e sporge sull'epitelio ovarico. Uno stigma, o area avascolare, compare sulla superficie del follicolo. Sullo stigma si forma poi una piccola vescicola che si rompe permettendo l'espulsione del cumulo ooforo (l'oocita e alcune cellule della granulosa che lo circondano). La produzione di prostaglandine da parte del follicolo, forse regolata dall'LH e/o dall'FSH, sembra essenziale per l'ovulazione. Gli enzimi proteolitici presenti nelle cellule della granulosa e nelle cellule epiteliali che ricoprono il follicolo preovulatorio possono giocare un ruolo importante, insieme a fattori di crescita locali e alle citochine. L'oocita rimane nella profase meiotica fino a dopo il picco di LH. Entro 36 ore dal picco di LH, l'oocita completa la prima divisione meiotica, in cui ciascuna cellula riceve 23 dei 46 cromosomi originali e il primo corpuscolo polare viene eliminato. La seconda divisione meiotica, in cui ciascun cromosoma si divide longitudinalmente in due copie identiche, non si completa e il secondo corpuscolo polare non viene eliminato, fino a che l'uovo non viene penetrato dallo spermatozoo.
Nella fase luteinica (postovulatoria) le cellule della granulosa e della teca, che formano il follicolo, si riorganizzano per formare il corpo luteo (corpo giallo), da cui la fase prende il nome. La lunghezza di questa fase è la più costante, misurando in media 14 giorni nelle donne non gravide e terminando il primo giorno delle mestruazioni successive. La lunghezza corrisponde al periodo di vita funzionale del corpo luteo, che secerne progesterone ed estradiolo per circa 14 giorni e poi degenera, se non si verifica la gravidanza. Il corpo luteo supporta l'impianto dell'uovo fecondato secernendo quantità crescenti di progesterone, fino a un massimo di circa 25 mg/die, 6-8 giorni dopo il picco di LH. Poiché il progesterone è termogenico, la temperatura corporea basale aumenta di 0,5°C durante la fase luteinica e rimane elevata fino alle mestruazioni. La regolazione della lunghezza della vita del corpo luteo è poco compresa, ma possono essere coinvolti le prostaglandine e il fattore di crescita insulino-simile II.
Se avviene la fecondazione, la gonadotropina corionica umana (hCG), prodotta dall'uovo fecondato, supporta il corpo luteo fino a quando l'unità feto-placentare non è in grado di sostenersi da sola, dal punto di vista endocrinologico. L'hCG è strutturalmente e funzionalmente simile all'LH; tuttavia, i test di gravidanza utilizzano solitamente, degli anticorpi che sono specifici per la subunità b dell'hCG e che hanno una reattività crociata con l'LH, minima o nulla.
Durante la maggior parte della fase luteinica, i livelli di LH circolante e di FSH diminuiscono e rimangono bassi, per ricominciare ad aumentare con le mestruazioni (ciclo successivo).
[ Fonte: http://www.msd-italia.it/altre/manuale/sez18/2342063.html ]
Modificazioni cicliche negli altri organi riproduttivi
Endometrio: le modificazioni cicliche nell'endometrio culminano nel sanguinamento mestruale. L'endometrio, che consiste di ghiandole e stroma, ha tre strati: lo strato basale, lo strato spongioso intermedio e lo strato superficiale di cellule epiteliali compatte che riveste la cavità uterina. Lo strato basale non viene eliminato durante le mestruazioni e rigenera gli altri due strati, che vengono invece eliminati. Le modificazioni istologiche durante il ciclo mestruale sono caratteristiche e le biopsie dell'endometrio possono essere usate per stabilire in modo accurato la fase del ciclo e accertare la risposta tissutale agli steroidi gonadici.
All'inizio della fase follicolare, l'endometrio è sottile (circa 2 mm), con ghiandole sottili e dritte rivestite di un basso epitelio colonnare. Lo stroma è compatto. Quando aumentano i livelli di estradiolo alla fine della fase follicolare, l'endometrio cresce, rapidamente e progressivamente, con numerose mitosi (cioè, rigenerazione dallo strato basale) fino a uno spessore di 11 mm, la mucosa diventa spessa e le ghiandole tubulari si allungano e diventano spiraliformi. L'endometrio può essere osservato mediante un'ecografia transvaginale; caratteristicamente, in questa fase, ha un aspetto trilaminare, ma dopo l'ovulazione diventa omogeneo.
Durante la fase luteinica, le ghiandole tubulari, sotto l'influenza del progesterone, si dilatano, si riempiono di glicogeno e diventano secretorie e aumenta la vascolarizzazione dello stroma. Alla fine della fase luteinica, con la riduzione dei livelli di estradiolo e di progesterone, lo stroma diventa edematoso, si verifica una necrosi dell'endometrio e dei suoi vasi e inizia il sanguinamento mestruale.
Cervice: durante la fase follicolare aumentano progressivamente la vascolarizzazione, la congestione, l'edema e la secrezione mucosa. L'orifizio uterino esterno si apre di circa 3 mm al momento dell'ovulazione per poi tornare a 1 mm. L'aumento dei livelli di estrogeni causa un aumento della quantità del muco cervicale di 10-30 volte. Le caratteristiche del muco sono clinicamente utili per valutare lo stadio del ciclo e lo stato ormonale della paziente.
L'elasticità del muco (filanza) aumenta, come accade per l'arborizzazione (arborizzazione a foglia di felce del muco essiccato su un vetrino ed esaminato al microscopio), che diventa più evidente subito prima dell'ovulazione. L'arborizzazione indica l'aumentata concentrazione di NaCl nel muco cervicale, un effetto degli estrogeni. Durante la fase luteinica, il progesterone determina un ispessimento del muco cervicale che diventa meno fluido e perde la sua elasticità e la capacità di determinare l'arborizzazione a "foglia di felce".
Vagina: la proliferazione e la maturazione dell'epitelio vaginale sono influenzate dagli estrogeni e dal progesterone. Quando, all'inizio della fase follicolare, la secrezione degli estrogeni ovarici è scarsa, l'epitelio vaginale è sottile e pallido. Non appena il livello degli estrogeni aumenta, durante la fase follicolare, le cellule squamose maturano e diventano cheratinizzate e, di conseguenza, l'epitelio si ispessisce. Nel corso della fase luteinica, aumenta il numero delle cellule intermedie non ancora cheratinizzate, così come aumenta il numero dei leucociti e dei detriti, quando le cellule squamose mature desquamano. Le modificazioni dell'epitelio vaginale possono essere quantificate istologicamente e possono essere usate come un indice qualitativo della stimolazione estrogenica.


Regolazione neuroendocrina del ciclo mestruale




La secrezione pulsatile dell'LH e dell'FSH è determinata dalla secrezione pulsatile del GnRH. La frequenza e l'ampiezza dei picchi di secrezione di LH e di FSH sono modulate dagli ormoni ovarici e variano nel corso del ciclo mestruale. Non è stato identificato un ormone di rilascio specifico per l'FSH. Vi sono delle evidenze circa il fatto che alcune cellule contengano sia l'LH che l'FSH e che, quindi, la secrezione differenziata di LH e di FSH deve dipendere dall'interazione di vari fattori (p. es., il GnRH, l'estradiolo, l'inibina). Inoltre, le diverse emivite dell'LH (20-30 min) e dell'FSH (2-3 h) influenzano i livelli degli ormoni circolanti.
Tra gli ormoni ovarici, il 17b-estradiolo è il più potente inibitore della secrezione delle gonadotropine, agendo sull'ipotalamo e sull'ipofisi. L'inibina, un ormone peptidico prodotto dalle cellule granulose dell'ovaio, inibisce in particolare il rilascio di FSH. L'asportazione chirurgica delle ovaie porta a un rapido incremento dei livelli circolanti di FSH e di LH; la somministrazione di estradiolo a donne con ipoestrinismo causa una rapida diminuzione di questi livelli. Tuttavia, perché avvenga l'ovulazione, l'estradiolo deve esercitare un'influenza positiva sulla secrezione delle gonadotropine. Gli effetti di feedback dell'estradiolo sembrano essere tempo e dose-dipendenti. All'inizio della fase follicolare, le cellule basofile dell'ipofisi anteriore contengono un quantitativo relativamente ridotto di FSH e di LH disponibile per il rilascio da parte dell'ipofisi anteriore stessa. I livelli di estradiolo (prodotto dai follicoli selezionati) aumentano, stimolando la sintesi di FSH e di LH, ma inibendone la secrezione. Alla metà del ciclo, gli elevati livelli di estradiolo esercitano un effetto di feedback positivo; questi livelli, insieme al GnRH e ai bassi, ma crescenti livelli di progesterone circolante, inducono il picco di LH. Non si sa se la secrezione pulsatile di GnRH sia aumentata a metà del ciclo; il picco di metà ciclo potrebbe essere causato da un rapido aumento del numero dei recettori per il GnRH (stimolato dagli estrogeni) sulle cellule basofile dell'ipofisi.


Ultima modifica di Aida Blanchett il Sab 09 Mar 2013, 04:22, modificato 4 volte




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
rosym



Messaggi : 739
Iscritto il : 04.01.11
Anno di nascita : 1973
Provincia di residenza : Sassari
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t366-medici-in-sardegna-storia-di-rosym

SVV E CICLO MESTRUALE

il Mer 12 Gen 2011, 14:22
io ho notato che i mie fastidi si accentuano di piu durante il periodo di ovulazione, dopo di che sembra di esser quasi guarita!
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16095
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Mer 12 Gen 2011, 20:59
e in fase premestruale?




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
rosym



Messaggi : 739
Iscritto il : 04.01.11
Anno di nascita : 1973
Provincia di residenza : Sassari
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t366-medici-in-sardegna-storia-di-rosym

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Mer 12 Gen 2011, 22:10
in fase premestruale nn e sempre uguale,cioe avvolte sto male bruciore e irritazione da morire, altre volte se metto yougurt e crema lubrigin o saginil(ora mettero ausilium) i fastidi son molto meno, ma in ogni caso il periodo di ovulazione e il peggiore
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16095
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Mer 12 Gen 2011, 23:03
te lo dicevo perché in genere è la fase premestruo che dà noia, però visto che sono in ballo gli estrogeni nella dinamica dell'infiammazione, il discorso quadra!




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
mommy



Messaggi : 50
Iscritto il : 21.01.12
Anno di nascita : 1981
Provincia di residenza : Perugia
Comune : Perugia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t931-storia-di-mommy

Re: Svv e fasi del ciclo mestruale

il Lun 02 Apr 2012, 22:11
io personalmente ho qualche pizzicore prima del ciclo e oggi che è finito vado a fuoco....non si muove nulla dopo due mesi di terapie con Pesce ...sono tot scoraggiata perchè i medicinali mi danno forti sbalzi di umore, sono sempre triste, nervosa...insomma sembra che ho il ciclo perenne...non ne posso più dopo 10 anni di sbattimenti a destra e sinistra!
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16095
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Lun 02 Apr 2012, 22:49
il periodo pre e post dà noia a tutte in questo modo. Per Pesce, ti ho risposto nella tua storia, due mesi di terapia però ricordo sono pochi




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Claudietta



Messaggi : 103
Iscritto il : 14.02.13
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Torino
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1364-la-storia-di-claudia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Gio 28 Feb 2013, 12:28
da qualche mese a me pare di non avere più bruciori nella fase premestruale, però sento la contrattura maledetta...
avatar
alessia



Messaggi : 3197
Iscritto il : 04.09.11
Anno di nascita : 1989
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t750-la-mia-storia


Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Gio 28 Feb 2013, 14:18
In che senso senti la contrattura Claudietta? cosa senti esattamente?
comunque in pre ciclo i sintomi si accentuano..
avatar
Claudietta



Messaggi : 103
Iscritto il : 14.02.13
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Torino
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1364-la-storia-di-claudia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Gio 28 Feb 2013, 17:14
l'unica cosa che sento è che il muscolo diventa rigido e faccio fatica a rilassarlo. Nella mia storia (o guarigione, ora non ricordo) dicevo che adesso riesco a rilassare il pavimento pelvico a comando. è così, tranne nella fase premestruale. Sento una tensione e mi accorgo di essere più rigida. La contrattura la sento fin dentro verso l'utero e fino alla prima parte delle cosce. e anche concentrandomi, non riesco bene a rilasciare. è come se mi si chiudesse un po' la vagina. Allora mi aiuto facendo un bidet caldo in più e applicando calore. Stando a riposo il più possibile e dormendo...

La contrattura la sento anche quando sono sotto stress (tipo ora). quindi... stress + fase premestruale... evvai! muro
avatar
alessia



Messaggi : 3197
Iscritto il : 04.09.11
Anno di nascita : 1989
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t750-la-mia-storia


Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Gio 28 Feb 2013, 18:29
potpot potpot sono gli ultimi residui...stai al calduccio come fai e piano piano passeranno anche quelli.. consola
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16095
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Gio 28 Feb 2013, 20:34
Quando poi viene la mestruazione, cambia qualcosa? Perché è perfettamente normale quello che descrivi




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Claudietta



Messaggi : 103
Iscritto il : 14.02.13
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Torino
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1364-la-storia-di-claudia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Gio 28 Feb 2013, 23:15
dopo dieci giorni più o meno dalla fine mestruazione il muscolo si rilassa di più. poi ogni mese è diverso dall'altro, a volte patisco di più la fase premestruale a volte meno.. bene, dai, non pensavo che fosse normale :) mi è ancora un po' difficile capire come quali sono i campanelli d'allarme.. ma grazie a tutte voi, ogni giorno si impara qualcosa..

notte a tutte ragazze love
avatar
Kentucky



Messaggi : 59
Iscritto il : 29.10.11
Anno di nascita : 1990
Provincia di residenza : Milano
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t833-la-mia-storia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Mar 12 Mar 2013, 18:25
Ciao Claudia! Anch'io me la sento più tesa e sono in pre ciclo..ho tanta paura, non so se sia tornata la contrattura o se è solo una sensazione mia.. Appena mi arriva il ciclo chiamo la Spano per farmi dare un appuntamento, così le spiego tutto.. anche perché le mie mucose spesso sono arrossate.. e oggi avevo delle perdite gialline ( doh ) spero di non aver di nuovo qualche batterio.. a voi è mai successo? s
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16095
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Mer 13 Mar 2013, 00:10
Ragazze, l'utero è un muscolo e si contrae e rilascia con spasmi fisiologicamente per espellere l'endometrio. Sarebbe pertanto patologico se non vi fosse tensione. Rilassatevi su questo!




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Claudietta



Messaggi : 103
Iscritto il : 14.02.13
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Torino
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1364-la-storia-di-claudia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Mar 19 Mar 2013, 12:54
ciao chiara!! :)
di avere perdite gialline non mi è mai successo. o forse sì, dipende da cosa intendi per "gialline". io ho scoperto che le mie erano semplicemente muco, infatti non mi davano bruciore o fastidio... tu senti bruciore quando hai queste perdite?

per la contrattura, quello che dice Aida mi ha rilassata. Cmq io quando sento che è molto contratta (me ne accorgo dai rapporti, che fanno male) faccio un ciclo di un mese più o meno di magnesio supremo e di automassaggi. e devo dire che, soprattutto grazie al magnesio, mi si rilassa tantissimo il muscolo.
Cmq, da quello che ho capito, secondo la Spano riavere la contrattura entro un anno dalla fine della terapia è difficile...

nel caso in cui scoprissi di avere dei batteri, io ti consiglio di non usare più nè antibiotici, nè antimicotici, nemmeno se te li prescrive la Spano. Prova a leggere su questo forum com'è che fanno le altre in caso di infezioni (anche se non è candida) e poi, mio parere personale, se fossi in te io proverei ad andare da un omeopata. Magari hai uno squilibrio a livello generale che continua a farti venire batteri?

cmq hai mai pensato all'agopuntura? o anche all'omeopatia per il continuo bruciore che dici di avere? secondo me, una volta raggiunto un normo-tono, possono essere rimedi efficaci... poi non so, ripeto, è solo il mio parere...
avatar
Kentucky



Messaggi : 59
Iscritto il : 29.10.11
Anno di nascita : 1990
Provincia di residenza : Milano
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t833-la-mia-storia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Gio 21 Mar 2013, 18:39
Sì le perdite ho pensato anch'io fosse muco perché le ho avute solo qualche giorno prima del ciclo.. ho il controllo dalla Spano la prossima settimana, le ho chiesto di vederla per stare un po' più tranquilla...e già che ci sono vado anche dall'agopuntore, sempre settimana prossima qui a Milano :) ho scritto tutto nella mia storia personale e sulla sezione dedicata all'agopuntura love
avatar
nicole87



Messaggi : 24
Iscritto il : 17.03.14
Anno di nascita : 1987
Provincia di residenza : Roma
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1618-forse-e-vestibolite-o-vulvodinia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Dom 04 Mag 2014, 23:10
anche io ho notato che sia durante l'ovulazione che in fase premestruale peggiorano i bruciori ...
avatar
SaraBu.
Utente Senior

Utente Senior
Messaggi : 2022
Iscritto il : 30.10.12
Anno di nascita : 1979
Provincia di residenza : Monza Brianza
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1389-la-storia-di-sarabu






Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Lun 05 Mag 2014, 11:40
E' così per molte di noi....io peggiore in pre post ciclo!!! Il bruciore mi schizza alle stelle!!!  sculaccio
avatar
Innamorata86
Utente Senior

Utente Senior
Sito webhttp://chisechan86.deviantart.com/ http://www.flickr.com/photos/chisechan86/
Messaggi : 6760
Iscritto il : 17.03.11
Anno di nascita : 1986
Provincia di residenza : Imperia
Comune : Imperia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1093-la-storia-di-innamorata



Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Lun 05 Mag 2014, 16:10
Io stavo bene solo durante il ciclo, il resto era un inferno!  muro
avatar
Alyssa5



Messaggi : 224
Iscritto il : 28.04.14
Anno di nascita : 1987
Provincia di residenza : Rimini
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1645-here-s-my-story-no-risk-no-glory

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Sab 21 Giu 2014, 08:56
Buongiorno ragazze. Lasciamo per un attimo da parte il fatto che la pillola non sia qualcosa di naturale ecc ecc..
Come agisce sui livelli di  “estrogeni” di una donna, li alza o li abbassa?
 
La pillola viene prescritta anche nel caso vi sia una mancanza di estrogeni per sindrome genetica o ipogonadismo. In questo modo si ristabiliscono i livelli plasmatici degli ormoni.
 
Quindi:
1) Si può affermare che se un soggetto ha pochi estrogeni di suo (Esempio: soffre di ipogonadismo. Vd. Sopra), l’uso della pillola, che li va ad aumentare, non causa un assottigliamento della mucosa, perché gli estrogeni, appunto, non si abbassano, ma si alzano…
 
2) Viceversa, se una donna assume la pillola come anticoncezionale, ma ha i valori ormonali perfetti, in quel caso magari la pillola (in particolare se a basso dosaggio) potrebbe “abbassare” i livelli di estrogeno che il soggetto ha “di base”.
 
 
Collegamento estrogeni-vestibolodinia:
Nel testo riportato a inizio discussione si afferma che: “La mucosa vestibolare subisce un fenomeno di assottigliamento legato ad uno scarso assorbimento estrogenino, che viene aggravato se la donna assume un EP che apporta una ridotta dose di estrogeni”.
 
 
Questa cosa non mi è chiara: la Veronesi afferma che la pillola potrebbe dare problemi perché “aumenta” gli estrogeni. Ma stando a quanto scrive Murina, sembra il contrario…
Inoltre, Torresani tra pillola e vestibolodinia non vede collegamenti, ma sostiene che le donne siano più colpite degli uomini da neuropatie, proprio a causa della maggiore presenza di estrogeni. Ma dal virgolettato di Murina, ripeto, pare il contrario, ovvero che sia un ridotto apporto di estrogeni a causare la vestibolodinia….?
Torresani afferma inoltre che i sintomi aumentino prima del ciclo... ma lì i livelli di estrogeni si abbassano, giusto?
 

Qualcuno può chiarire questo mio dubbio? (Ribadisco, non sto discutendo su “pillola sì, pillola no”, ma a livello concettuale se sia un aumento degli estrogeni o viceversa una riduzione, a causare o mantenere la vestibolodinia.)
Stellina93



Messaggi : 170
Iscritto il : 30.07.13
Anno di nascita : 1993
Provincia di residenza : Reggio Emilia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1501-la-mia-storia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Sab 21 Giu 2014, 17:54
Torresani può sostenere quello che vuole a me la  vulvodinia è arrivata la prima settimana di ormoni...ma non è il luogo adatto per discuterne. Comunque la pillola ha un dosaggio ormonale fisso. Nessuna donna prima di assumerla fa i dosaggi ormonali, quindi una qualsiasi pillola può avere dosaggi maggiori o minori rispetto a quelli fisiologici per QUELLA donna. Quindi ad alcune andrà ad innalzarli e ad altre abbassarli.
Inoltre nella pillola si ha un apporto costante di progesterone, assolutamente non fisiologico perché è come se il corpo fosse costantemente in premestruo/gravidanza.
avatar
Alyssa5



Messaggi : 224
Iscritto il : 28.04.14
Anno di nascita : 1987
Provincia di residenza : Rimini
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1645-here-s-my-story-no-risk-no-glory

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Sab 21 Giu 2014, 19:16
Che non si facciano i dosaggi ormonali di estrogeni, adrogeni ecc... prima di assumere la pillola, spero sia un caso isolato... è un errore che commettono i ginecologi che non sono endocrinologi... ed è sbagliatissimo. I dosaggi ormonali sono la primissima cosa che indirizza verso un tipo di pillola o un altro. ;)

Ad ogni modo, abbiamo assodato che anche qui, ogni caso è a sé.

(sul progestinico: è ovvio, dato che blocca l'ovulazione. I progestinici sono diversi, il srospirenone ha azione anti-androgenica, e in alcuni soggetti può indurre calo della libido proprio per questo. è chiaro che va prescritto a soggetti affetti da iperadrogenismo e non l'opposto...)

Tuttavia non mi è ancora chiaro se la vulvodinia sia collegata a un aumento degli estrogeni o a un abbassamento. Mi interessa per questo motivo: a me la vestibolodinia è venuta a seguito di un intervento (dicesi anche: neurite post chirurgica). I sintomi però sono notevolmente aumentati dopo 6 mesi, durante i quali ho usato, su prescrizione del ginecologo una crema estrogenica (Gelistrol) per via locale (e i dilatatori vaginali).
La crema ha quindi "innalzato" i miei estrogeni a livello locale. Pensavo che potesse essere la causa dell'aumento dei sintomi, che mi ha indotto a rivolgermi al medico che mi ha poi fatto, appunto, la diagnosi.

Se però si dice che i sintomi della vestibolodinia sono provocati da pillole a "basso" dosaggio di estrogeni, e che i sintomi si fanno più sentire nel periodo premestruale, quando appunto i livelli si "abbassano", allora il Gelistrol non avrebbe colpe...  rolleyes  libro  O sì??
(E' un puro interesse "concettuale", mi piacerebbe capire e basta. Non voglio colpevolizzare o difendere la pillola o altro...)
Stellina93



Messaggi : 170
Iscritto il : 30.07.13
Anno di nascita : 1993
Provincia di residenza : Reggio Emilia
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1501-la-mia-storia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Dom 22 Giu 2014, 12:46
Spero di non esserti sembrata scortese ieri, ero da cellulare e ho avuto diversi problemi tecnici nella scrittura hurted 
Comunque ti garantisco che non è di routine far fare i dosaggi ormonali, al consultorio della mia città basta entrare e dire che vuoi prendere la pillola e te ne prescrivono una, dopo qualche domanda di rito. Lo hanno fatto con molte mie ex compagne delle superiori. Ora una mia cara amica è tirocinante in un consultorio di un’altra città e la procedura è la stessa, chiedi la pillola e se dici di non avere particolari malattie in famiglia esci con la ricetta  evil (in realtà la mia ginecologa fece lo stesso ma vabbè...). Fine OT.
Comunque non credo ci sia una condizione unica per tutte riguardo il livello di estrogeni che ci fa stare male, per me il nuvaring a livello locale è stato deleterio, mentre Pesce ha detto che alcune sue pazienti con il nuvaring si trovano bene e stanno peggio con la pillola shock .  Inoltre non credo è possibile paragonare la pillola a basso dosaggio con “l’abbassamento premestruale” che dura solo alcuni giorni. Sicuramente pochi estrogeni locali causano secchezza, fino ad atrofia dei tessuti, ma tu stessa sei stata peggio con più estrogeni del dovuto. Non credo si possa arrivare ad una regola valida per tutte ;).
avatar
Alyssa5



Messaggi : 224
Iscritto il : 28.04.14
Anno di nascita : 1987
Provincia di residenza : Rimini
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1645-here-s-my-story-no-risk-no-glory

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Dom 22 Giu 2014, 13:35
Accidenti, rimango allibita da quanto hai appena detto sui consultori o_O Se si decide consapevolmente di optare per la pillola, che sia anche solo come anticoncezionale, e non per problemi di ciclo ecc... è fondamentale fare i dosaggi! E non solo, vanno fatti anche dei particolari esami del sangue! Per forza poi ci si lamenta che vengono i trombi o altri effetti collaterali! Abbiamo appurato che ognuno reagisce comunque in modo diverso, non si può comunque prescindere da un'indicazione di base, data dai dosaggi ormonali, per capire su quale pillola orientarsi e, se non altro, ridurre al minimo i rischi. Dire: "prendo l'anello pechè è più leggero", se non si è inquadrato il proprio stato ormonale, non ha senso!

Faccio un esempio concreto: io avevo il ciclo irregolare, dismenorrea (membranacea) ecc... il mio medico di base mi diceva praticamente "è normale, con la prima gravidanza passerà"... Avevo 22 anni e alla gravidanza non ci pensavo minimamente!! Ora, che uno stato sia fisiologico, ok (avere il ciclo irregolare), che sia normale... anche no! Così andai dall'endocrinologa che mi fece tutti gli esami del caso e venne fuori che: soffrivo di ipogonadismo centrale, prolattina alta, ipotiroidismo ecc (tutti collegati). Se tu non fai i dosaggi, non sai di avere questi problemi...
Anni dopo andai da un ginecologo perchè avevo un altro tipo di problema. Parlammo anche del ciclo e mi prescrisse la minipillola: solo progestinico. Se lui mi avesse chiesto gli esami che avevo fatto tempo prima, o me li avesse fatti rifare, avrebbe visto che io avevo, di mio, il progesterone alto. Voi capite che questo, più la minipillola = peggiorare la situazione. Infatti il ciclo continuava a non venire, mi recai da un altro ginecologo, primario dell'ospedale e mi disse: "con il solo progestinico andiamo a scombinare ulteriormente una situazione ormonale già alterata"...  é un piccolo esempio dell'importanza dei dosaggi ormonali, e degli esami del sangue!

Ho scritto questo affinchè chi legge, se decidesse di optare per la pillola (ed è liberissima di farlo), dovrebbe rivolgersi a ginecologi ENDOCRINOLOGI e non ai consultori solo perchè sono una scorciatoia o perchè non si paga... E dirò di più: bisogna consultare medici che non solo prescrivono gli esami corretti, ma che SANNO interpretare correttamente i risultati! è un pò come fare un'ecografia alla caviglia da un bravo ecografista, che però ti dice che hai una cosa, quando è un'altra (mi è successo anche questo ;) )

E ancora: oltre ai dosaggi ed esami del sangue è importante fare ecografie esterne o interne, per valutare eventuali cisti ovariche o altro (aderenze ecc...)

Mi scuso se mi sono dilungata, ma lo trovo molto importante... Se poi preferite metodi naturali per correggere problemi ormonali, dato che la pillola è comunque un sintomatico, la scelta è vostra.

Tornando agli estrogeni: io li ho dosati con gli esami, tuttavia il Gelistrol (e i dilatatori) sono stati fondamentali per eliminare la stenosi cicatriziale che l'intervento aveva causato. Gli estrogeni a livello locale vengono prescritti soprattutto in menopaura, quando c'è inelasticità di tessuti. (Io, visto il mio quadro ormonale, avevo di mio pochi estrogeni e non escludo che questo possa essere stato una delle cause che ha determinato la necessità dell'intervento, oltre al fatto che ha influito sullo sviluppo fisico, dato che sono proprio gli estrogeni a regolare lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari).
Poi magari hanno agito sulla neurite, ma questo non posso saperlo. Potrebbe anche essere che le fibre nervose del vestibolo, già recise dall'intervento e dai punti, con i dilatatori si siano irritate ulteriormente...
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16095
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Lun 23 Giu 2014, 16:39
Grazie a Sara per avermi segnalato questo post.
Tale questione come è evidente è estremamente dibattuta anche tra i professionisti. Anche a me sono stati prescritti estroprogestinici di sintesi e creme agli estrogeni senza alcun controllo. Personalmente ho iniziato con la Minulet a 16 anni. Nessuna analisi richiesta. Tutto dato come caramelle. Mi è stata data la Premarin nel 2001 quando appunto dopo lo scoppio della Vulvodinia avevo cominciato a vagare disperata da un professionista all'altro. Un disastro: il bruciore peggiorò come se mi avessero messo della benzina sull'incendio!


Alyssa, concordo che la questione va passata a chi è esperto sia nel settore endocrino che al contempo conosca a menadito i delicati meccanismi di feedback ormonali femminili, che, ricordo, sono influenzati dalla risposta Fight or Flight (per chi non sa cos'è, prego di fare una ricerca in Forum e troverà ciò che cerca, giusto per farsi un'idea di quanto sia complessa la questione. Vi prego di non sottovalutare il meccanismo di Fight or Flight perché è uno dei più potenti che la Natura ha creato: serve per garantire la sopravvivenza! Comprendete pertanto quanto possa essere potente).


Qui non si dispensano come è noto consigli medici: nessuno può farlo, nemmeno uno specialista pluristimato. Si possono dare solo input e insight. E ognuno poi sceglie cosa fare o non fare sotto stretta supervisione del Medico competente e preparato che conosca la Vulvodinia. Pertanto chiuderò questo post scrivendo: connettetevi alla saggezza del vostro corpo e ascoltate ciò che ha da dirvi: lì è la chiave e la risoluzione alla radice di ogni squilibrio. Il Dolore vuole Voce.


Cito a chiosa dalle pp. 106, 107 de "La Pillola" di Jane Bennet e Alexandra Pope, e invito coloro i quali non l'avessero fatto a leggere e rileggere questo primo testo divulgativo. E' un testo scritto per la gente comune ed è abbastanza "in superficie", tengo a precisarlo, e va bene per iniziare a sentire "l'altra campana".


Per chi è propenso poi ad approfondire la biblio scientifica, legge correntemente l'inglese, comprende il linguaggio scientifico, e di preferenza abbia una specializzazione nei campi scientifici, si apre la strada della ricerca tramite San Google e spt l'infoconfronto fra donne. E magari un giorno avremo risposte più esaustive e complete, per compiere scelte davvero potenzianti la nostra salute e davvero consapevoli, invece di affidarci allo status quo, a una sola campana, quella della medicina allopatica, ortodossa riduzionista, ottima per contrastare infezioni acute e traumi, ma zoppicante nelle sindromi croniche e negli squilibri.
X ha detto questo, Y sostiene l'opposto... sì, ma il tuo corpo, cosa dice? E' lui l'autorità.
Grazie per l'attenzione e buon Forum!


[...]
La Pillola di J.Bennet e A. Pope ha scritto:
Alcune donne soffrono anche a causa di eredità genetiche problemi alla tiroide, sistema immunitario debole, problemi digestivi, al fegato o ai reni;tutto può accentuare la sofferenza mestruale.
Nella medicina spesso il ciclo è considerato l'origine di tutti i mali e si dà per scontato che eliminandolo, o regolandolo in modo artificiale, tutti i problemi si risolvano. A molte donne sembra proprio che la Pillola abbia questo effetto miracoloso, ma ciò significa ignorare il campanello d'allarme anziché guarire le cause che ci sono all'origine. Prima o poi il problema riaffiora ed è sempre peggio. [...]


Eliminando i sintomi attraverso la Pillola, quell'espressione perfetta di disagio nella vitalità della paziente viene soppressa. Come conseguenza, l'organismo risponde scendendo più in profondità e facendo emergere sintomi molto più gravi, per essere ascoltato.
Alastair Gray, medico omeopata.




Il presente brano entra nell'ambito delle citazioni per recensione e non rappresenta pertanto violazione di copyright, grazie per l'attenzione.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Piccola78



Messaggi : 514
Iscritto il : 27.08.12
Anno di nascita : 1978
Provincia di residenza : Catanzaro
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1176-salve-a-tutti


• GRATIS
"Usare la Funzione Cerca è gratis e non inquina." (cit.)
Funzione Cerca!

• REGOLE
Rispetta il Regolamento della Comunità, rispetta Te Stessa:
Regolamento completo
Qui detestiamo dover fare richiami o bannare persone, non ci piace: è pesante emozionalmente e mentalmente per noi come Staff e per te come Utente pertanto per favore:
impegnati a creare e mantenere un clima sereno. Questo aiuta la guarigione


Faber Est Suae Quisque Fortunae: "Ognuna è Artefice del proprio Destino".

Leggi il Regolamento completo e aggiornato.

❢ GIORNI DI SCRITTURA E DI LETTURA
Il Forum apre ogni martedì, giovedì, sabato e domenica. Nei restanti giorni è in sola lettura, per permettere a te di leggere le informazioni e per dare il tempo allo Staff di rispondere a tutta l'Utenza.

• CONTATTI
Modulo di Contatto Staff

• Sezione NULLA PER SCONTATO
Non dare per scontata la presenza di un luogo virtuale come questo.
È un atto di solidarietà. Aiuta l'informazione e il sostegno alle altre donne.
Diventa Sostenitore.

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.

• RICONOSCIMENTO della VULVODINIA dal MINISTERO della SALUTE • VULVODINIA.INFO
CAMBIA le cose in ITALIA! Aida si è impegnata da tempo per far riconoscere la patologia dal Ministero della Salute. Il Prof. Francesco Bevere, Direttore Generale dell’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, è figura sensibile alle tematiche del femminile: Aida lo ha incontrato per prima e con lui ha dialogato in persona il 22 febbraio 2013 presso la sede centrale del Ministero in Roma. Il Prof. Bevere ci ha aiutato ad accelerare l'iter di Riconoscimento Ufficiale della Sindrome da parte del Servizio Sanitario Nazionale e ha rassicurato: non siamo più sole! Da questo Sito sono nati e partiti molti progetti. Il Prof. Bevere suggerisce di renderci più visibili e per questo abbiamo bisogno anche di te: SOSTIENICI! Il tuo aiuto è prezioso!



Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Dom 08 Feb 2015, 11:11
A me il bruciore viene soprattutto in ovulazione.
avatar
Formichina88



Messaggi : 41
Iscritto il : 25.02.16
Anno di nascita : 1988
Provincia di residenza : Palermo
Storia personale Storia personale : La mia Scheda

La mia SP https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t2296-salve-ragazze-ecco-la-mia-storia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Sab 11 Giu 2016, 03:14
Ciao ragazze io ho avuto il primo rapporto sessuale venerdì, molto spaventata dato che ho cistite interstiziale e vestibolite (da me si manifesta con fastidio al clitoride e introito, niente di spontaneo generalmente). È andato meglio di quanto pensassi, nel senso dolore ma sopportabile, i successivi 4 gg senza neanche un bruciore o prurito e dopo 4 gg invece sensazione di gonfiore, rossore, po' di prurito (anche anale) e bruciore e vedo qualche perdita. È mai possibile che la candida ritorni per lo strofinio? O è peggioramento da ovulazione? Perché 4 gg dopo non credo sia per il rapporto! Se fosse per l'ovulazione cosa posso usare per lenire? Passa solo? Ps prendo sempre laroxyl e pelvilen dual act. Grazie
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16095
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Dom 19 Giu 2016, 00:05
Possibile degranulazione mastocitaria da iperstimolazione meccanica in contrattura e insufficiente lubrificazione. Un classico (ahimé).




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Formichina88



Messaggi : 41
Iscritto il : 25.02.16
Anno di nascita : 1988
Provincia di residenza : Palermo
Storia personale Storia personale : La mia Scheda

La mia SP https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t2296-salve-ragazze-ecco-la-mia-storia

Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Gio 23 Giu 2016, 00:51
Era candida, ho avuto grumi enormi e chiazze bianche all'introito(non perdite che si levavano lavandosi proprio funghi) più prurito passati con la cura, resta po' di bruciore leggerissimo . Ho finito cura locale (crema falvin ma messa un po' col dito) e prima compressa di flukimex (ne restano altre due). Il prurito è passato ma sento ancora infiammazione, po' di bruciore. Perché le infezioni lasciano strascichi, dopo quanto passano, che posso fare per evitare infezione? L'infezione causata pure dal rapporto? Spero con preservativo e lubrificante vada meglio . post ciclo il dottore mi ha detto d mettere normogin, speriamo bene..
. Grazie
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16095
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: SVV e fasi del ciclo mestruale ❖ Vulvodinia.info

il Lun 08 Ago 2016, 16:30
Ahimé temo che sia sempre neuropatia - PS quanti litri di falvin mi spalmavo quanta ne acquistavo.. e stavo sempre male.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Maria Castravet



Messaggi : 21
Iscritto il : 08.02.17
Anno di nascita : 1994
Provincia di residenza : Vicenza

Mestruazioni irregolari

il Sab 20 Mag 2017, 11:07
Ciao ragazze .Non so è il posto giusto per scrivere ma vorrei chiedere voi cosa usate per il ciclo irregolare ? 
A me arriva con perdite marroni che durano un po' di giorni poi sangue che non è abbondante ,poi a volte anche alla fine delle mestruazioni ci sono perdite marroni,so che è normale però mettere per tanto tempo i salvaslip e assorbenti da fastidio ,sopratutto a noi ! L'ecgrafia TV l'ho fatta un po' di mesi fa ,ed era tutto normale .Tutto è cominciato quando ho cominciato a prendere pelvinox è come pelvien rafforza i muscoli pelvici e le pareti dell utero.Mi chiedo se è dovuto a questo .Le pareti sono rafforzate così tanto che esce poco angry sangue e scarso boh. :D :D Non ho nessun dolore durante le mestruazioni è che sono un po' lunghette  e con perdite marroni.Voi cosa consigliate per regolare il ciclo ? Grazie mille 
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum