Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2732
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2530
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16117
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Ribes nigrum

il Mer 26 Gen 2011, 13:55
Ribes Nigrum e trattamento delle allergie stagionali

Dr. Trotta Stefano, farmacista

E' ormai fatto noto che la primavera porti con sé, oltre al ritorno di temperature più miti e a splendide fioriture, anche alcuni fastidiosi disturbi come la patologie allergiche stagionali, purtroppo in costante aumento aiutate anche dal progressivo peggioramento della qualità dell'aria delle nostre città.
Terapie antistaminiche e cortisoniche sono la soluzione più rapida ed efficace dal punto di vista della medicina tradizionale, ma esistono, e sono da tenere in seria considerazione, alternative “naturali” in grado di venirci in aiuto.


Il Ribes Nigrum in soluzione idrogliceroalcolica (meglio conosciuta come “macerato glicerico”) è in questo senso il prodotto d'elezione.


L' interesse per questo arbusto appartenente alla Famiglia delle Saxifragaceae è legato alle proprietà terapeutiche delle sue gemme, che contengono principi in grado di stimolare la corteccia surrenalica a rilasciare sostanze ad azione antinfiammatoria e antiallergica molto spiccata, comportandosi quasi come un cortisonico naturale (effetto cortison-like), senza avere però lo stesso profilo di tossicità.


E' infatti provato sperimentalmente che il Ribes aumenti il tasso di corticosteroidi endogeni, i quali svolgono un ruolo importante nella risposta ai processi infiammatori di qualsiasi origine, sia essa meccanica, immunologica o infettiva; inoltre esso riduce la produzione di IgE (immunoglobuline E), coinvolte nella risposta allergica, e modula la risposta immunitaria attraverso l'azione sui granulociti eosinofili; anche il rilascio di Istamina da parte dei mastociti viene fortemente frenato.


La posologia del macerato glicerico 1DH (prima decimale hahnemanniana) in fase acuta è di circa 100 gocce nell'arco della giornata, di solito suddivise in due somministrazioni da 50 gocce ciascuna, una al mattino ed una nel primo pomeriggio; è consigliabile evitare la somministrazione serale in quanto, in soggetti predisposti, l'azione tonica del Ribes potrebbe dare origine a lievi problemi di insonnia iniziale (difficoltà di addormentamento).
Nell'utilizzo invece come preventivo nei mesi invernali o come antinfiammatorio per tempi prolungati può essere presa in considerazione anche una sola somministrazione giornaliera di 50 gocce, aumentando all'acuire dei sintomi.
In entrambi i casi la dose massima è di circa 150 gocce totali al giorno (adulti) divise in due o tre momenti.


Nel trattamento delle patologie allergiche potrebbe risultare utile l'impiego in associazione di un altro macerato glicerico, quello di Tilia Tomentosa, ansiolitico naturale di cui ci riserviamo di parlare diffusamente in futuro; la Tilia infatti può essere d'aiuto nel contrastare la componente ansiosa spesso presente in questo tipo di disturbi.


Può risultare inoltre utile ridurre il consumo di latticini (latte e formaggi, soprattutto stagionati) e di solanacee (pomodori e melanzane), alimenti che nella maggioranza dei casi contribuiscono a peggiorare il quadro clinico.
http://www.farmacialamarmora.it/ribes.htm


Ultima modifica di Admin il Dom 06 Feb 2011, 16:33, modificato 1 volta




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16117
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Ribes nigrum

il Mer 26 Gen 2011, 14:24
Da Wikipedia:
"Il Ribes nigrum è una pianta della famiglia delle Grossulariaceae.
Viene utilizzato in fitoterapia e gemmoterapia per stimolare le ghiandole surrenali a produrre cortisolo, un cortisone endogeno che aiuta l'organismo a reagire alle infiammazioni. Utilizzato anche per malattie cutanee (eczema e psoriasi). Stimola il sistema immunitario, ad esempio per la prevenzione di malattie da raffreddamento (tipo influenza o raffreddore)."

Mentre da Farmaciaonline:
Il Ribes nero è una pianta dalle molteplici applicazioni in fitoterapia per la ricchezza dei componenti attivi presenti in tutta la pianta. Del Ribes nero si utilizzano infatti sia le foglie, che i frutti che i semi.
I semi del Ribes nero sono ricchi di acidi grassi poliinsaturi che agiscono inibendo le prostaglandine e le ciclo-ossigenasi e determinando la caratteristica attività antiallergica dell'olio. Le foglie, soprattutto preparate come macerato glicerinato, vengono utilizzate per contrastare tutte le forme infiammatorie generali e locali, sia di origine infettiva che immunologica, a livello cutaneo o per le vie respiratorie. Il Ribes nigrum macerato glicerinato è ritenuto il fitoterapico dell'allergia per eccellenza. Si ritiene che il fitocomplesso delle foglie esplichi la propria attività stimolando in modo selettivo la corteccia surrenalica, attivando i meccanismi antinfiammatori. Le proprietà antinfiammatorie del Ribes nero sono poi associate a quelle antiallergiche, sulla base di un' azione desensibilizzante, simile a quella del cortisone, e immunostimolante. Il Ribes nero è considerato uno dei migliori antinfiammatori e antiallergici utilizzati in fitoterapia, tanto da essere paragonato ad un 'cortisone naturale '. Il frutto usato come tale, innalza le difese immunitarie per l'alto contenuto di vitamina C ed è utile per la visione per l'attività antiossidante e protettiva dei glucosidi antocianici. E' inoltre indicato nella insufficienza venosa degli arti inferiori, nelle emorroidi, nella fragilità capillare cutanea. Preparazioni di Ribes sono indicate nelle convalescenze, nelle astenie ed è noto per essere uno dei rimedi tradizionali per il trattamento delle diarree soprattutto infantili. I semi sono una fonte elettiva di acidi grassi polinsaturi della serie omega 6, soprattutto GLA (gamma linolenico, 15%) e sella serie omega 3, rappresentati dall' ALA (alfa-linoleico 12-14%), presenti nell'olio sotto forma di trigliceridi. Grazie alla presenza di tali acidi grassi, all'olio di Ribes nero sono ascrivibili proprietà antinfiammatorie e antitrombotiche. Infatti il GLA è precursore della prostaglandine PGE1 e l'ALA è precursore dell'acido eicosapentenoico (EPA), da cui derivano prostaglandine e trombossani, scientificamente dimostrati quali fattori antiaggreganti piastrinici e antinfiammatori. Si ritiene inoltre che il Ribes possa esercitare una azione positiva nei processi flogistici. I semi hanno proprietà astringente per la presenza di tannini. Il Ribes ha un'ottima tolleranza e non presenta particolari controindicazioni alle dosi consigliate. Si consiglia di usare con cautela nei pazienti ipertesi. L'olio dai semi è sconsigliato in soggetti in trattamento con anticoagulanti. Non assumere in caso di epistassi o alterazione della coagulazione. Non somministrare in gravidanza e allattamento."




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16117
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Ribes nigrum

il Mer 26 Gen 2011, 14:25
Per la gran quantità di vit C si può compensare, per chi soffre anche di cistite, con del regobasic/similari.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum