Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2733
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2532
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16118
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Acido boswellico

il Dom 06 Feb 2011, 20:22
http://www.simn.org/schede_professionisti/professionisti_boswellia.html

L’ estratto di Boswellia serrata, è particolarmente concentrato nella frazione di costituenti attivi – fitocomplesso degli acidi triterpenici pentaciclici – che ha mostrato efficacia nel trattamento dei fenomeni infiammatori ed artritici

La gommoresina della Boswellia serrata è l’essudato che si estrae dalla corteccia incisa dell’albero. È costituita da oli, terpenoidi e gomme. Questo processo di estrazione dà una miscela di acidi triterpenici pentaciclici, derivati dall’acido boswellico, il cui maggiore componente singolo è l’acido b-boswellico .

I terpenoidi rappresentano il fitocomplesso attivo dell’oleoresina, che è costituito da quattro acidi triterpenici pentaciclici:

· acido b-boswellico, che rappresenta il maggiore costituente

· acido acetil b-boswellico

· acido cheto b-boswellico

· acido acetil-11-cheto b-boswellico.

È proprio il fitocomplesso a conferire alla pianta le sue principali attività: l’attività antinfiammatoria e quella antiartritica.

PRINCIPALI PROPRIETA’

Gli studi clinici hanno evidenziato significative risposte nell’impiego della Boswellia Serrata come aiuto e coadiuvante per sistema motorio

Proprietà antinfiammatorie

L’ “infiammazione” o “flogosi” è quella successione di processi che si verifica in un tessuto vivente in risposta ad un’azione lesiva. I principali mediatori di un processo infiammatorio sono i leucotrieni e le prostaglandine: precursore comune è l’acido arachidonico, un acido grasso poiinsaturo contenuto nelle cellule come costituente dei fosfolipidi di membrana e liberato, sotto l’azione di opportuni stimoli, per azione dell’ enzima fosfolipasi.
Nella forma libera l’acido arachidonico può entrare in due differenti vie metaboliche: una è la via della cicloossigenasi che porta alla sintesi di prostaglandine e trombossani e che è bloccata dai farmaci antinfiammatori non steroidei (i FANS); l’altra via metabolica è la reazione catalizzata dall’enzima lipoossigenasi e porta alla sintesi di leucotrieni. L’acido boswellico ha mostrato di avere un’azione selettiva per questo enzima bloccando quindi solo la produzione dei leucotrieni. È chiaro che una maggiore selettività d’azione comporta una minore incidenza di effetti collaterali; è stato infatti osservato l’assenza di alcuni degli effetti secondari dati dai farmaci tradizionali quali sofferenza gastrica, ulcera peptica e sanguinamenti gastrointestinali

Aiuto alla lotta alle antiartritiche

Il meccanismo antinfiammatorio è responsabile anche dell’attività antiartritica dell’estratto di Boswellia serrata. Infatti sono gli stessi leucotrieni ad essere coinvolti nei meccanismi di immuno-stimolazione che caratterizzano l’artrosi. I leucotrieni provocano la migrazione leucocitaria dal sangue ai tessuti infiammati e l’innalzamento dei livelli serici delle transaminasi, nonché il blocco delle reazioni cataboliche che promuovono la degradazione cellulare del tessuto connettivo che porta alla deformazione degli arti: sembra infatti che l’acido boswellico inibisca gli enzimi responsabili della distruzione dei glicosaminoglicani, quali b-glucoronidasi, b-N-acetilglucosoaminidasi, catepsina B1,B2 e catepsina D.
http://www.happyhorse.it/boswellia.htm

http://www.personalweb.unito.it/dario.ghigo/corso_biochimica/lucidi/EICOSAN.pdf

Trombossani, prostaglandine e leucotrieni: si tratta di molecole segnale, sono mediatori chimici che dal punto di vista biochimico vengono prodotti a partire da acidi grassi essenziali come l'acido oleico o l'acido linoleico. Alcuni trombossani e leucotrieni inoltre derivano dall'acido linolenico.
Un punto chiave di tutto il processo metabolico è la produzione di acido arachidonico a partire dall'acido linoleico.
L'arachidonato è trasformato da una lipossigenasi in molti leucotrieni (mediatori di anafilassi, bronocostrittori in particolare), e tramite invece una ciclossigenasi (la famosa COX) in varie prostaglandine e trombossani, come la PGE2 che è un'aggregante, oppure il TxA2, anch'esso aggregante. PG sta per prostaglandina, Tx per trombossano. In generale tutti questi (pg, tx, leucotrieni) sono chiamati 'eicosanoidi' perchè derivano dall'ac. arachidonico appunto, che ha 20 atomi di carbonio.
Farmaci antinfiammatori non steroidei come l'aspirina vanno ad inibire l'enzima ciclossogenasi e quindi impediscono la formazione di molecole pro-infiammatorie come appunto le prostaglandine, però vanno anche ad inibire i trombossani, e hanno effetto antiaggregante (infatti l'aspirina viene anche usata nella prevenzione delle malattie ischemiche cardiovascolari), e vanno però anche a sbilanciare la produzione verso i leucotrieni (rimane più ac. arachidonico), con il risultato che in un individuo affetto da asma ci può essere un peggioramento dei sintomi. [answers]
--------------------
Tra i nutrienti più importanti che assumiamo con i cibi vi sono gli acidi grassi essenziali: acido linoleico e acido linolenico, da cui derivano gli omega-6 e gli omega-3, definiti anche EFA (Essential Fatty Acids) o, in italiano, AGE (Acidi Grassi Essenziali).

Tra gli omega-6 l’acido arachidonico e tra gli omega-3 l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosaesaenoico (DHA) sono precursori dei cosiddetti eicosanoidi.

Con eicosanoidi si indicano diverse famiglie di sostanze (prostaglandine, tromboxani, leucotrieni ...). Alcune, soprattutto quelle derivate dall'acido arachidonico (omega-6), aumentano le reazioni allergiche, la proliferazione cellulare, la pressione sanguigna, le reazioni infiammatorie, l'aggregazione piastrinica, la trombogenesi e il vasospasmo, producono il colesterolo LDL e diminuiscono il colesterolo HDL. Quelle derivate da EPA e DHA (Omega-3), hanno effetti opposti, cioè antinfiammatorio, antiaggregante ecc.

Il rapporto tra omega-6 e omega-3 risulta dunque efficace nel valutare l’equilibrio tra le azioni controllate dagli eicosanoidi, e utile nell’instaurare un regime dietetico ottimale.

L'assunzione degli acidi omega-3, oltre al consumo di pesce, che se d'allevamento non ha i grassi giusti, può essere assicurato anche mediante l'uso di microalghe verdi-azzurre, in particolare l'alga Klamath che è particolarmente ricca di Omega-3.
Blogosfere
Alghe Klamath: http://www.algovit.net/pg001.html[/justify]




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16118
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Acido boswellico

il Lun 07 Feb 2011, 18:14




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16118
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Acido boswellico

il Lun 07 Feb 2011, 21:15
la Boswellia serrata, una delle piante più importanti della medicina Ayurvedica, è costituita da una gommoresina che si ottiene dalla incisione della corteccia. Tale gommoresina è costituita da una frazione gommosa composta da polisaccaridi (D-galattosio, D-arabinosio, D-mannosio, D-xilosio, ecc. ) e da una frazione resinosa costituita principalmente da una miscela di acidi triterpenici pentaciclici derivati dell'acido boswellico: l'acido b-boswellico che è il principale (30%), l'acido 3-acetil-b-boswellico, l'acido 3-acetil-11-keto-b-boswellico e l'acido 11-keto-b-boswellico, l'acido a-boswellico e l'acido 3-acetil-a-boswellico. Gli acidi boswellici agiscono sulla sintesi dei leucotreni inibendo la 5 lipossigenasi (Ammon 1996). I leucotreni sono dei mediatori chimici del processo flogistico coinvolti nella patogenesi di un elevato numero di patologie infiammatorie tra cui i processi a carico dell'apparato muscolo scheletrico. L'azione degli acidi boswellici si esplica anche a livello dell'elastasi, un enzima proteolitico, estremamente distruttivo, rilasciato normalmente dai leucociti, richiamati nel luogo dell'infiammazione da un processo chemiotattico (Rall et al. 1996), e del complemento la cui attivazione è particolarmente importante in tutte le patologie infiammatorie e ad eziologia immunitaria (Knaus e Wagner 1996). A differenza di altri antinfiammatori di sintesi (F.A.N.S.), non induce segni di intolleranza gastrica, ma viceversa offre una protezione contro gli effetti dell'acido cloridrico e contro le ulcere indotte da indometacina (Singh et al. 1996). Un'altra pianta officinale con attività antinfiammatorie ed analgesica è l'Artiglio del diavolo (Harpagophytum procumbens DC.) i cui costituenti principali sono i glucosidi iridoidi: Arpagoside, Arpagide e Procumbide. Oltre al ruolo dei glucosidi iridoidi, le proprietà della droga vedono la partecipazione simultanea di altre sostanze. Ad esempio l'azione del b-sitosterolo è ben lontana dall'essere trascurabile, poiché è nota la sua capacità di inibire la formazione della prostaglandina sitetasi, che partecipa ai processi infiammatori. Anche il Frassino (Fraxinus excelsior), che era uno dei rimedi cardine per il trattamento delle malattie reumatiche fin dai tempi di Ippocrate, contiene nella sua corteccia tannini, curarine e glucosidi tra cui l'esculetina, di cui è stata dimostrata un'attività inibitoria sulle lipoossigenasi e cicloossigenasi e la capacità di attivare in vitro e in vivo i linfociti T (von Kreudener et al. 1995). In prove sperimentali su animali sono state dimostrate attività in grado di inibire la formazione di edema da carragenina e di inibire l'artrite indotta da adiuvanti in maniera simile a quella del Diclofenac (El-Ghazaly et al. 1992).[...]
La Boswellia serrata abbinata alla Spirea ulmaria e all'Harpagophytum procumbens si sono rivelate utili nei quadri infiammatori più o meno acuti dell'apparato muscolo-scheletrico, nei dolori localizzati ad un muscolo (mialgia) o alla sua inserzione tendinea.[...] è importante intervenire per evitare cronicizzazioni dovute al costituirsi di circoli viziosi dolore-contrattura riflessa-dolore.


http://www.difossombrone.it/fitoterapia/main11doloriinfiammatori.htm




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16118
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Acido boswellico

il Lun 07 Feb 2011, 21:28




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum