Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 3002
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2741
giorni
☎ 06.92 91 97 52 (r. a. segreteria telefonica)
Condividi
Andare in basso
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico

Esci dal dolore ed Entra nella Tua Vita (c)!
Scarica gratis Kit Starter Ben-Essere

www.aidablanchett.com/mindbodynews



Vieni a trovarmi anche su Fb? :)
www.facebook.com/AidaBlanchettHealthyLifeCoach

Messaggi : 16130
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Tampone vaginale • VULVODINIA.INFO

il Mar 26 Ott 2010, 13:14
Il Tampone vaginale
Il Tampone vaginale è un esame diagnostico finalizzato alla ricerca di microrganismi responsabili di infezioni della Vagina o della Cervice uterina. L'esame si avvale di un semplice e sottile bastoncino cotonato, simile ad un cotton-fioc, da inserire in Vagina allo scopo di prelevare cellule in sfaldamento e secrezioni. Con la donna sdraiata sull'apposito lettino a gambe divaricate, e con l'ausilio di una sorgente luminosa, il tampone viene delicatamente inserito a una profondità di circa cinque centimetri; viene quindi girato delicatamente per qualche secondo, in modo da entrare a contatto con le pareti della Vagina e assorbirne le "secrezioni". Le successive analisi di laboratorio permettono di identificare l'eventuale presenza del patogeno ricercato. 
Il tampone vaginale rappresenta quindi uno strumento molto utilizzato nella diagnosi di malattie veneree (a trasmissione sessuale), utilissimo anche per valutare il trattamento più idoneo a debellare il patogeno identificato. 
Nel caso si richieda un tampone cervicale è necessario l'ausilio dello speculum, uno speciale strumento che dilata leggermente l'apertura vaginale in modo da favorire il prelievo del secreto dal Canale cervicale.
Preparazione al Tampone vaginale 
Per non inficiare l'esito dell'esame, è bene: 

  • astenersi dai rapporti sessuali nelle 24 ore che lo precedono; 
  • sospendere ogni terapia antibiotica e antimicotica nella settimana antecedente; 
  • evitare irrigazioni vaginali, terapie locali in Vagina (ovuli, candelette, etc.) e bagni in vasca nelle 24 ore precedenti l'esame; 
  • astenersi dall'igiene intima la mattina dell'esame. 

Inoltre: il prelievo dev'essere eseguito con qualche giorno di anticipo e di ritardo rispettivamente dall'inizio e dalla fine delle Mestruazioni.
Tampone vaginale in gravidanza 
Nel caso si stia programmando una gravidanza, o questa sia sopraggiunta da poco, il ginecologo può eseguire un tampone vaginale per verificare che la donna non soffra di infezioni da monitorare per la sua salute e quella del feto.
Fonte: my-personaltrainer.it


Ultima modifica di Aida il Dom 07 Ott 2012, 14:06, modificato 1 volta
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico

Esci dal dolore ed Entra nella Tua Vita (c)!
Scarica gratis Kit Starter Ben-Essere

www.aidablanchett.com/mindbodynews



Vieni a trovarmi anche su Fb? :)
www.facebook.com/AidaBlanchettHealthyLifeCoach

Messaggi : 16130
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Tampone e Striscio vaginale • VULVODINIA.INFO

il Dom 07 Ott 2012, 14:03
Tampone vaginale
L’indagine è eseguita per diagnosticare un’ infezione a livello vaginale di cui sono responsabili microrganismi differenti a secondo dell’età della donna, proprio perché varia con l’età la produzione di ormoni sessuali che esercitano un’attività diretta a carico dell’Epitelio vaginale e quindi anche della Flora in esso residente. Il prelievo deve essere eseguito da personale sanitario esperto prelevando il campione dal Fornice posteriore con l’uso dello speculum per rendere visibile la zona.
In età prepubere, come in menopausa avanzata, non sono presenti i Lattobacilli [Doederleinche invece abbondano sotto lo stimolo degli estrogeni in età fertile: i Lattobacilli sono i colonizzatori della Mucosa vaginale proteggendola da altri microrganismi anche patogeni.
Di norma l’esame è finalizzato alla ricerca dei Lattobacilli che, se presenti in abbondanza, confermano lo stato di salute dell’Epitelio vaginale.
È opportuno richiedere, in contemporanea all’esame colturale, anche uno striscio batterioscopico sia per valutare, “in vivo”, la situazione microbica e cellulare, sia perché alcuni ceppi di lattobacilli non crescono se non incubati in anaerobiosi stretta e quindi la loro assenza in coltura potrebbe fuorviare la diagnosi; inoltre possiamo avere un’immagine diretta della flora batterica tipica in presenza della Gardnerella vaginalis insieme alle “Clue Cells” e di un’eventuale Flora anaerobia con o senza Mobiluncus.
In età fertile i patogeni causa di Vaginite sono la Candida (albicans o di altre specie), e talora Trichomonas vaginalis, mentre la presenza di enterobatteri, streptococchi, Streptococcus agalactiae e stafilococchi deve essere attentamente valutata prima di considerarla patogena nel caso specifico: si prenderà in considerazione la carica batterica e l’assenza di altri batteri (in particolare l’assenza o la forte riduzione dei Lattobacilli).
In caso di Vaginosi la ricerca deve essere indirizzata verso Gardnerella vaginalis, che è spesso accompagnata da una Flora anaerobia (Mobiluncus, Bacteroides, Bifidobacterium, streptococchi anaerobi) e da micoplasmi, a dimostrazione della situazione di dismicrobismo venutasi a creare in Vagina.
In età prepubere si ricercano di solito Streptococcus pyogenes, Candida albicans e altre specie di Candida, emofili, Staphylococcus aureus ed enterobatteri.
In menopausa prevalgono invece gli enterobatteri talora presenti in cariche elevate.
In gravidanza è ormai diffusa in molti ospedali la ricerca, di norma alla 35a-36a settimana di gestazione o immediatamente prima del parto, dello Streptococcus agalactiae, per prevenire una sua possibile trasmissione al feto al momento del parto. Questo batterio, sebbene spesso presente in Vagina come semplice saprofita, può comunque in alcuni casi essere il vero responsabile di Vaginiti o Vulviti con sintomatologia clinica evidente (bruciori, dolori, leucorrea).
Fonte: Firenze University Press - grassetti miei.




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
Larzana



Messaggi : 4
Iscritto il : 14.02.16
Anno di nascita : 1973
Provincia di residenza : Reggio Emilia

Re: Tampone vaginale • VULVODINIA.INFO

il Dom 14 Feb 2016, 20:51
Cara Aida, avrei voluto chiedere se, prima di effettuare un tampone cervico-vaginale, dovevo evitare di andare in piscina nelle 24 ore precedenti, e proprio in questa pagina ho trovato la risposta (evitare bagni in vasca nelle 24 ore precedenti). Grazie mille
Tornare in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum