Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica
Oggi siamo in 2733
Community fondata da
Elena Tione
la Dom 17 Ott 2010, 23:42
online da 2532
giorni
☎ 06.92 91 97 52 OGNI LUNEDI
h 20-21
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16118
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Televisione • VULVODINIA.INFO

il Mer 13 Lug 2011, 02:15
SEX AND THE CITY EPISODE #50 - Vulvodynia

   On June 9, 2001, opportunity arose for a viewing of the much talked about episode of Sex and the City that included mention of Vulvodynia. Though I had heard negative reviews on the shows usage of the word, in seeing the show myself, I have come to a different conclusion.



Here is how the ½ hour program went:  While Charlotte, the quieter and more mild minored one of the Sex and the City foursome, admitted while walking alongside her one friend, mentioned she is having chronic itching and burning and is concerned that she might have another yeast infection. Then the show skipped to another segment. Later, the show flips to a view of Charlotte in a hospital gown while grimacing from an apparent gynecological exam. Next, the female doctor states that Charlotte does not have a yeast infection. In fact, she has had a recent surge in women complaining from chronic pain and itchiness in the vulvar area thinking they have yeast infections that actually have another condition called Vulvodynia. The doctor goes on to tell Charlotte that with a diagnosis of Vulvodynia, she will be prescribed a light anti-depressant. To which, Charlotte says, "But I am not depressed." The doctor responds, "It is not for you, it is for your vagina."



Once again, the show goes off on another tangent. However, the next time Charlotte is involved, she is at a diner with her usual foursome of girlfriends. A friend asks if her problem is better, when Charlotte responds that she seems less itchy. When the conversation progresses, she tells her friends that she does not have a yeast infection as she thought rather it is something else called Vulvodynia. Her friends respond with a "Vulva-what?," attitude as people do tend to respond when first hearing the word especially if they are not inflicted with such a painful disorder. When Charlotte further tells them that she was prescribed an antidepressant for her vagina, she gets even more giggles as her friends joke about her vagina being depressed. When Charlotte becomes offended mad and responds that vulvodynia is no laughing matter, they start to correct themselves for responding so rudely, when Charlotte herself realizes how funny it does sound when you are objectionable hearing the way the diagnosis and treatment was worded so silly.



Later in the meal, another of the more promiscuous women suggests that Charlotte do a self-examination of herself. To which Charlotte responds that she never has and wouldn't prefer to do so as it would make her uncomfortable.



A quick referral to her at the end of the show, shows her being brave and using a mirror as she stands with one leg propped up to self exam her vulva. To make this funny, the camera angle portrays her being so intrigued and bending over further to get a closer look that she actually falls on the floor as she is looking.



Then the show proceeds to other segments and no other mention of the disorder or Charlotte is mentioned again.





My take on this show was surprisingly pleasing. It showed how frequently doctors fail to properly describe disorders and the reason for a particular drug or treatment plan. Additionally, how often patients neglect to question the purpose on a drug or treatment plan is being prescribed. In addition, realistically it described how initially the word itself sounds odd and can catch friends and family off guard especially if they are hesitant to speak out about personal sexual issues. As a normal hesitant response, people giggle or make stupid jokes to relieve their uncomfortableness.



Though I have never been overly fond of the show only seeing it two times previous, and even with this episode have not been won over, I was glad that Vulvodynia was even mentioned. My hesitancies were that since the other women in the show are so sexually active, those who have not seen the show but her that the one woman has Vulvodynia might be incorrectly influenced that Vulvodynia occurs in those that are promiscuous, which is not the usual case. Additionally, it failed to mention that antidepressants are often prescribed to relieve pain as they interfere with the transference of pain triggers to the brain, resulting in lessen pain response.



With persistence of the NVA.org, and vulvarhealth.org, HBO has agreed to refer interested viewers to the National Vulvodynia Association for further information.

See, already this is generating additional awareness! Yippee! I will take awareness any way we can get it!



Andrea, SexualityTutor.com


Ultima modifica di Aida Blanchett il Mar 18 Mar 2014, 09:38, modificato 1 volta




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
avatar
doreen89



Messaggi : 238
Iscritto il : 08.10.13
Anno di nascita : 1989
Provincia di residenza : Bari
Comune : Conversano
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1530-nuova-iscritta

a proposito della tv

il Gio 28 Nov 2013, 17:41
io penso che a proposito di televisione si potrebbe fare la prova a contattare la redazione delle Iene. è vero che non è un programma che affronta temi di tipo medico però mi capita di guardarlo e spesso si parla di malattie poco conosciute, che richiedono terapie costose alle quali il governo italiano presta poca attenzione... inoltre è un programma che ha un gran numero di ascolti a differenza di trasmissioni che magari trattano argomenti di medicina ma sono di breve durata o posticipate in seconda serata... io penso che lo scopo dovrebbe essere quello di fare informazione più che mettere la propria faccia per raccontare la propria esperienza (si potrebbe scegliere di inviare delle lettere anzichè apparire sullo schermo).ho visto dei filmati in cui si narra la storia di un singolo caso e poi vengono intervistati medici specialisti che spiegano la patologia e infine si fa un appello al ministero della salute affinchè faccia qualcosa per diffondere la conoscenza fra i medici o per abbassare i costi delle cure...
secondo me potrebbe essere un'idea più che altro x informare la gente e la tv è uno strumento che arriva ovunque...ho avuto già alcuni pareri da alcune ragazze iscritte al forum ma non sono molto d'accordo col raccontare la propria storia in tv...
io personalmente non ho una diagnosi di vulvodinia anche perchè i miei sintomi non sono così evidenti come quelli descritti dalla maggior parte delle iscritte, però ho  informato il mio medico curante della malattia attraverso degli articoli scritti dai medici che la curano...spero di poterlo fare anche con gli altri medici del mio piccolo paese perchè non avendo nessuna qualifica non so come prenderanno la cosa...
avatar
SaraBu.
Utente Senior

Utente Senior
Messaggi : 2022
Iscritto il : 30.10.12
Anno di nascita : 1979
Provincia di residenza : Monza Brianza
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1389-la-storia-di-sarabu






Re: Televisione • VULVODINIA.INFO

il Ven 06 Dic 2013, 15:46
Come ti ho già risposto nella tua SP non credo che il programma le iene(o la tv in generale) sia uno strumento ideale per la divulgazione e il riconoscimento della malattia. Ottima invece l'idea di portare al tuo medico i vari articoli sulla malattia. ;)
avatar
doreen89



Messaggi : 238
Iscritto il : 08.10.13
Anno di nascita : 1989
Provincia di residenza : Bari
Comune : Conversano
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1530-nuova-iscritta

Re: Televisione • VULVODINIA.INFO

il Gio 06 Mar 2014, 21:43
Salve a tutte oggi ho inviato una segnalazione alle iene sulla nostra malattia. Se qualcuna di voi vuole farmi compagnia può scriverne un' altra. Forse se ci sono varie segnalazioni sullo stesso argomento le terranno più in conto. Lo so che probabilmente nn la prenderanno in considerazione, che non è il programma ideale però se la coSa dovesse funzionare io penso che possa mettere qualcosa in movimento. Se non funzionerà pazienza, ci ho provato. Un saluto a tutte
avatar
SaraBu.
Utente Senior

Utente Senior
Messaggi : 2022
Iscritto il : 30.10.12
Anno di nascita : 1979
Provincia di residenza : Monza Brianza
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1389-la-storia-di-sarabu






Re: Televisione • VULVODINIA.INFO

il Ven 07 Mar 2014, 15:35
Io ho già detto la mia opinione in merito. Ma se le iene ti dovessero contattare te la sentiresti di parlare in tv di questo problema?
Se vuoi fare qualcosa perchè non partecipi al nostro video? Hai letto la sezione dedicata?
Non sarà le iene, ma facendo girare il video su tutti i siti medici si può già far parlare di svv e magari essere di aiuto a qualche ragazza. 
Se sei interessata al nostro progetto scrivi in "V. info ha bisogno di voi".
 ciao "
avatar
doreen89



Messaggi : 238
Iscritto il : 08.10.13
Anno di nascita : 1989
Provincia di residenza : Bari
Comune : Conversano
Storia personale Storia personale : https://www.vulvodiniapuntoinfo.com/t1530-nuova-iscritta

Re: Televisione • VULVODINIA.INFO

il Mar 11 Mar 2014, 14:30
Ho letto del video credo sia un' ottima idea. Spero che sia possibile visualizzarlo su vari siti per farlo vedere a tutti... x quanto riguarda le riprese io nn ho un buon rapporto con le telecamere che siano su un programma televisivo o altrove. Il fatto che ho inviato una segnalazione alle iene era solo un modo x fare informazione. Del resto la mia storia nn ha niente di particolare a differenza di tante altre che ci sono nel forum. É ovvio che non sarà presa in considerazione essendo l unica che è stata inviata. Forse se le segnalazioni fossero state molte allora la coSa avrebbe funzionato. Mi dispiace solo che a parte te e qualche altra moderatrice nessuno abbia letto il post. Sono d' accordo che un programma televisivo non porterebbe al riconoscimento della malattia. É l' insieme delle iniziative prese che può portare al raggiungimento dell' obiettivo.
avatar
Aida Blanchett

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS

Elena Tione Presidente VULVODINIA.INFO ONLUS
Qualifica professionale Qualifica professionale :
Master Mind-Body Coach & Trainer per donne con dolore pelvico, fibromialgia, dolore cronico, stress management, best life design. Contatti
www.AidaBlanchett.com


Messaggi : 16118
Iscritto il : 17.10.10
Anno di nascita : 1977
Provincia di residenza : Roma
Comune : Roma
Storia personale Storia personale : • LA MIA STORIA e la fondazione di VULVODINIA.INFO e VULVODINIA.INFO ONLUS


Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585

IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020

• Non sono un medico.
Tutti i consigli vanno seguiti sotto la propria respons-abilità e valutati col proprio medico curante, al quale nessuno senza gli stessi titoli e autorizzazioni può legalmente ed eticamente sostituirsi.
VULVODINIA.INFO ONLUS non è e non può essere ritenuto in alcun modo responsabile dei contenuti dei messaggi presenti nel Forum, scritti e inviati autonomamente dagli Utenti sotto loro piena e totale respons-abilità.
VULVODINIA.INFO ONLUS si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di eliminare/modificare dal Forum i post aventi contenuto illegittimo, illegale o comunque lesivo di altrui diritti e dei contenuti ritenuti non in linea con il Regolamento completo e aggiornato della comunità.
I gestori di VULVODINIA.INFO ONLUS non si assumono in alcun modo la respons-abilità per eventuali danni derivati a persone tramite i messaggi inseriti nel Forum.


Re: Televisione • VULVODINIA.INFO

il Mar 11 Mar 2014, 22:09
Ecco la mia di idea: creare ponti, essere aperti, e cauti al contempo.
È appunto questo il punto: che se facciamo le cose assieme e coordinate è molto più efficace, e magari decidiamo insieme se e a quale programma o rete rivolgerci in prima battuta, che ne dite? Vi suona? Cooperare. Altre persone prima di te doreen86 hanno fatto segnalazione a quel programma. A me personalmente sta bene che di questa sindrome se ne parli in TV (ma magariiiiiii) e:
occorre decidere insieme e valutare insieme come dove quando perché. Insieme. È sempre bene parlarne assieme, magari lancio un sondaggio a tutto il Forum, con questa piattaforma si può: sfruttiamola. Cosa ne pensate? Come sentite la cosa? Solo che se rispondono quattro persone non serve a nulla e non è carino. Appena ho tempo, si può fare. Questa discussione me l'ero completamente persa per strada, vi ho detto tutto. Voglio i poteri di superpatata, adesso!




Anche quest'anno non dimenticarti delle oltre 4 milioni di italiane che soffrono di vulvodinia!
Il tuo 5 x 1000 x 1 donna su 7 Codice Fiscale  97 82 56 90 585


IBAN: IT 78 I 02008 05041 00010 3734300
per bonifici dall'Estero aggiungere il codice BIC Agenzia: UNCRITM1020
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum